1. Home
  2. »
  3. Notizie
  4. »
  5. Dai Territori
  6. »
  7. Dai Territori > Campania
  8. »
  9. Campania. Fim Cisl: “Whirlpool. Atteggiamento...

Campania. Fim Cisl: “Whirlpool. Atteggiamento inaccettabile”

Pubblicato il 23 Giu, 2021

 


“E’ inaccettabile l’atteggiamento di Whirlpool. Il Governo intervenga e trovi una soluzione per evitare il disimpegno dell’azienda ed i licenziamenti. Napoli ed il Sud non possono perdere questa importante produzione industriale. Sarebbe una sconfitta per tutto il Paese. Riteniamo sia necessario l’intervento del premier Draghi, la ripartenza del Sud non può avvenire attraverso il licenziamento di 350 famiglie e tutto l’indotto che ne è legato.
Come Fim della Campania e di Napoli, nel corso dell’incontro, abbiamo ribadito al Governo e alla multinazionale, insieme alla Fiom e alla Uilm, di essere disponibili ad un confronto purché non sia condizionato dal ricatto dei licenziamenti. Come Fim continueremo la nostra lotta al fianco delle lavoratrici e dei lavoratori Whirlpool affinché si trovi una soluzione industriale che garantisca futuro occupazionale per le maestranze di via Argine.” È quanto affermano il segretario generale Fim-Cisl Campania Raffaele Apetino e il
Segretario generale Fim Cisl Napoli Biagio Trapani.

Condividi