1. Home
  2. »
  3. Notizie
  4. »
  5. Dai Territori
  6. »
  7. Dai Territori > Campania
  8. »
  9. Campania. Fim Cisl: “Whirlpool. Oggi un...

Campania. Fim Cisl: “Whirlpool. Oggi un altro tassello di lotta per salvaguardare il lavoro e i lavoratori”

Pubblicato il 22 Lug, 2021

“Whirlpool, 782 giorni di vertenza e -68 giorni al termine della procedura. Sarebbe il caso che la Presidenza del Consiglio dei Ministri assuma la vertenza. E’ necessario arrivare al ritiro immediato dei licenziamenti e che si ragioni per una seria e concreta soluzione. Nelle prossime ore il Governo si è impegnato a fornirci un calendario per i prossimi incontri. Non fermeremo la nostra protesta, non siamo stanchi ed i lavoratori di Napoli non sono rasseganti. Anzi, sono sempre più determinati a lottare. La manifestazione di oggi a Roma con oltre 300 lavoratori è solo un altro tassello della lotta per difendere lavoro e lavoratori di via Argine. Al Governo abbia spiegato nell’incontro che il tempo non è una variabile astratta. È partito il conto alla rovescia innescato dalla procedura di licenziamenti aperta dalla multinazionale americana. La Presidenza del Consiglio dei Ministri assuma in prima linea la vertenza, serve calendarizzare incontri insieme anche ai ministri dello sviluppo economico e del lavoro. Noi continueremo a lottare insieme ai lavoratori, non li lasceremo soli. Non è possibile che le multinazionali, a partire dalla Whirlpool, siano irrispettose dei lavoratori e del Governo italiano”. E’ quanto affermano i segretari generali della Fim Cisl Campania e Napoli, Raffaele Apetino e Biagio Trapani

Condividi