1. Home
  2. »
  3. Notizie
  4. »
  5. Dai Territori
  6. »
  7. Dai Territori > Lazio
  8. »
  9. Lazio. Violenza donne, Coppotelli (Cisl reg.le):...

Lazio. Violenza donne, Coppotelli (Cisl reg.le): “Azione incessante per mettere al centro il tema”

Pubblicato il 25 Nov, 2021

“Quotidianamente, attraverso la nostra incessante azione sindacale, dobbiamo continuare a rimettere al centro della discussione i grandi ritardi che scontiamo sul tema delle donne. Ritardi che sono soprattutto culturali, ma anche sociali e troppo spesso lavorativi”. Così Enrico Coppotelli, segretario generale Cisl Lazio in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle Donne. 
“La pandemia ha accelerato e, quindi, aumentato i rischi di violenze registrate tra le mura domestiche. Nel Lazio dal primo gennaio sono state uccise 14 donne, l’anno precedente erano state 7 le vittime dell’odio da parte di un compagno, un ex fidanzato o marito. Non dobbiamo permettere che questi episodi provochino solo una indignazione momentanea ma generino, invece, un nuovo protagonismo sociale multilivello che, partendo dalla lotta alla differenza di genere, passi alla presa di coscienza che dobbiamo essere forti, decisi ed incisivi nelle sacche sociali che vedono ancora la donna subalterna all’uomo. La strada è ancora disseminata di ostacoli, ma solo stando uniti come donne e uomini del lavoro potremmo ritrovarci, giorno dopo giorno, certamente migliori e attori pronti a sconfiggere queste inaccettabili violenze”, conclude Coppotelli.

Condividi