1. Home
  2. »
  3. Notizie
  4. »
  5. Dai Territori
  6. »
  7. Dai Territori > Lazio
  8. »
  9. Lazio. Imperatori (Fisascat-CISL): “Rieti. Si proceda...

Lazio. Imperatori (Fisascat-CISL): “Rieti. Si proceda a vaccinazione di tutti i lavoratori degli appalti ospedalieri”

Pubblicato il 19 Mar, 2021

Roma, 19 marzo 2021. “Lo scorso febbraio abbiamo inoltrato una richiesta di chiarimento alla ASL di Rieti, e all’azienda che gestisce l’appalto di pulizie e sanificazione, riguardante il percorso di vaccinazione anti Coronavirus per gli addetti al comparto dei presìdi ospedalieri e dei distretti di Rieti e Provincia, senza ricevere, a tutt’oggi, alcuna risposta. Anche alla luce dell’apertura di un reparto Covid presso l’ospedale di Rieti, riteniamo imprescindibile che si proceda alla vaccinazione di tutte le figure professionali operanti nelle strutture: attendiamo risposte urgenti e certe, non è accettabile che alcuni lavoratori restino scoperti”.

E’ quanto si legge in una nota di Sara Imperatori, della Fisascat-Cisl di Roma Capitale e Rieti, in cui si aggiunge che “in un momento così delicato, è necessario che si proceda a un’attentissima verifica degli addetti ancora non raggiunti dal piano vaccinale in ambito ospedaliero: parliamo di tutto il mondo degli appalti, dalla sanificazione e pulizia alla vigilanza, passando per la ristorazione”.

“Allo stesso tempo – conclude –, data la recrudescenza del contagio, è importante provvedere alla consegna dei Dispositivi di protezione individuale: parliamo di mascherine ffp2, visiere e tute monouso. In questo momento come non mai, l’attenzione deve essere altissima sulle misure previste per la salute e sicurezza di tutti. Restiamo in attesa di risposte urgenti”.

Condividi