1. Home
  2. »
  3. Notizie
  4. »
  5. Dai Territori
  6. »
  7. Dai Territori > Lombardia
  8. »
  9. Lombardia. I lavoratori del mondo delle...

Lombardia. I lavoratori del mondo delle giostre, messo in crisi dal covid, chiedono attenzione alle istituzioni. Domani, venerdì 26 marzo manifestazioni in tutta Italia: a Milano, dalle 9 alle 13, in Piazza Duomo.

Milano 25 marzo 2021 –  Si chiamano “spettacoli viaggianti”, ma sono universalmente conosciute come “giostre”: un mondo di magia e divertimento, che da sempre attira bambini e giovani (e non solo), precipitato in una crisi gravissima a causa della pandemiaIn Italia il settore conta circa 7.500 imprese, fra piccole, medie e grandi, dà lavoro a 40mila addetti, è praticamente fermo dal febbraio 2020, e ora chiede maggiore attenzione da parte delle istituzioni.

“La situazione è molto grave – spiega Vincenzo La Scala, segretario generale nazionale SNISV-FeLSA-Cisl -, le aziende in questi mesi di blocco quasi totale hanno visto azzerato il loro fatturato, con un impatto negativo sull’occupazione. Chiediamo di potere riaprire le attività, gradualmente e in sicurezza, almeno nelle zone Bianche e Gialle e di rafforzare le misure economiche di sostegno, fin qui poco più di una elemosina. Il lavoro è anche una questione di dignità: occorre restituire dignità ai lavoratori degli spettacoli viaggianti”.

Per sollecitare risposte, i sindacati di categoria hanno promosso una mobilitazione in tutta Italia per venerdì 26 marzo.
A Milano si terrà un presidio, dalle 9 alle 13, in piazza Duomo.

Condividi