1. Home
  2. »
  3. Notizie
  4. »
  5. Dai Territori
  6. »
  7. Dai Territori > Piemonte
  8. »
  9. Piemonte. Cisl: “Stefano Calella eletto Segretario...

Piemonte. Cisl: “Stefano Calella eletto Segretario Generale aggiunto della Cisl Alessandria-Asti”

Asti, 16 orrobre 2019. Nella giornata di ieri il Consiglio Generale della CISL di Alessandria-Asti haeletto Stefano CALELLA, gia’ componente della segreteria Ust,Segretario generale aggiunto della CISL Alessandria-Asti.
Tanti i temi al centro del dibattito della mattinata, conclusasi conl’intervento di Alessio FERRARIS, Segretario generale CISL Piemonte.Marco CIANI, Segretario generale Cisl Alessandria-Asti, aprendo ilavori ha puntato l’attenzione sulla “fotografia”economica-occupazionale del nostro territorio, sempre caratterizzatada luci ed ombre, e sulla MOBILITAZIONE avviata da mesi per chiedereal Governo un netto cambio di marcia: “Il 9 ottobre, al Forum diAssago, con CGIL, Uil e oltre 9mila delegati provenienti da tuttaItalia, abbiamo chiesto di passare ‘dalle parole ai fatti’, peralleggerire le tasse che pesano sempre sulle spalle di lavoratori epensionati, sostenere la buona occupazione e combattere con misurepiù incisive il lavoro sottopagato e precario”.L’attenzione della CISL territoriale e’ rivolta anche alla sanitàlocale ed ai servizi socio-assistenziali, temi che interessano tuttii cittadini ed in particolare la fascia di popolazione piu’ fragile;con uno sguardo ai progetti futuri, come i percorsi formativi che neiprossimi mesi coinvolgeranno i sindacalisti più giovani sul tema”lavoro 4.0″ e sulla cultura della sicurezza, perche’sensibilizzare i lavoratori puntando sulla prevenzione resta unapriorità per cancellare questa piaga inaccettabile.”Insieme a tutta la squadra CISL proseguiremo il percorsoiniziato in questi anni nel segno della continuita’, per rafforzareulteriormente le sinergie e lo sviluppo del nostro territorio”,rimarca Calella.
“La crescita va sostenuta con gli investimenti: in Piemontevanno sbloccati 15 miliardi per le grandi opere che porterebbero allacreazione di circa 60mila posti di lavoro”, ha aggiunto Ferrarischiudendo il dibattito.

Condividi