1. Casa
  2. /
  3. Notizie
  4. /
  5. Dai Territori
  6. /
  7. Dai Territori > Sardegna
  8. /
  9. Sardegna. Cisl: “Amazon e...

Sardegna. Cisl: “Amazon e 60 lavoratori “somministrati” nel deposito di Elmas”

Pubblicato il 22 Mar, 2021

Sassari, 22 marzo 2021. Anche in Sardegna, come nel resto d’Italia, c’è stata un’alta adesione allo sciopero, il primo della storia di Amazon nel nostro paese, proclamato da Cgil, Cisl e Uil trasporti.
Non possiamo stabilire con esattezza il numero degli aderenti allo sciopero perché tra Cgil, Cisl, Uil e Amazon le relazioni sindacali sono pressochè inesistenti. Il deposito di Elmas, l’unico di Amazon in Sardegna, impiega 300 lavoratori, di cui una sessantina appartengono alla categoria dei somministrati, cioè utilizzati dentro il deposito, ma non contrattualizzati direttamente da Amazon, compresi tutti gli autisti dipendenti da aziende esterne anche nei casi in cui consegnano con i mezzi marchiati Amazon prime”.
Anche nel deposito di Elmas bisogna fare chiarezza e dare certezze su turni, carichi e ritmi di lavoro, riduzione dell’orario di lavoro dei driver, clausola sociale e continuità occupazionale per tutti in caso di cambio appalto o cambio fornitore, stabilizzazione dei tempi determinati e dei lavoratori interinali.

Condividi