1. Home
  2. »
  3. Notizie
  4. »
  5. Dai Territori
  6. »
  7. Dai Territori > Toscana
  8. »
  9. Toscana. Jsw Piombino, la visita del...

Toscana. Jsw Piombino, la visita del segretario Cisl Cerza: “Il sindacato resta accanto ai lavoratori. Il governo sostenga le nostre proposte”

Pubblicato il 22 Mar, 2021

Firenze, 22 marzo 2021 – Il segretario generale della Cisl Toscana, Riccardo Cerza, ha fatto visita oggi, accompagnato dal segretario della Fim-Cisl Toscana, Alessandro Beccastrini, al presidio dei lavoratori alla portineria di JSW Steel di Piombino, organizzato da Fim, Fiom e Uilm e che va avanti ormai da due settimane. “Oggi sono qui a Piombino, dove tornerò ogni volta che serve per essere, come la Fim e la Cisl sono sempre state, a fianco dei lavoratori” ha detto Cerza. “Vogliamo tenere accesa l’attenzione su una vicenda di grande rilievo, che resta drammaticamente aperta, a quasi 3 anni dall’ingresso del gruppo indiano JSW. Dal 2008, quando si aprì la crisi, chiediamo lavoro per le oltre duemila persone, dirette e dell’indotto. Il nostro obiettivo è un’industria dell’acciaio pulito, con nuovi altiforni elettrici, l’effettuazione di tutte le bonifiche e gli smantellamenti necessari, l’allontanamento degli impianti dalla città, nuovi spazi per produzioni a basso impatto e in relazione con il porto.” “La transizione ecologica passa anche da qui, coniugando industria pesante e rispetto dell’ambiente. Questa battaglia portata avanti con determinazione dai lavoratori, che da anni soffrono decurtazioni del salario e la mortificazione del non lavorare, deve continuare ad essere la battaglia di tutta la Toscana.” “Il governo sostenga le proposte del sindacato con l’ingresso azionario di Invitalia nella governance delle acciaierie insieme a Jindal. Servono decisioni veloci per salvare un pezzo fondamentale dell’economia industriale italiana e i tanti lavoratori coinvolti, che sono stanchi della cassa integrazione e chiedono di lavorare.”

Condividi