1. Home
  2. »
  3. Notizie
  4. »
  5. In Evidenza
  6. »
  7. Alitalia. Cuccello: “Tutti gli attuali dipendenti...

Alitalia. Cuccello: “Tutti gli attuali dipendenti vanno salvaguardati”

Pubblicato il 10 Set, 2021

“Non lasceremo che migliaia di lavoratori di Alitalia siano abbandonati alle logiche fredde del mercato a causa delle scelte sbagliate del management e dei Governi”. Lo ha detto il Segretario Confederale della Cisl, Andrea Cuccello, nel suo intervento a Piazza San Silvestro alla manifestazione dei lavoratori di Alitalia. “2800 persone sono poche. Non vogliamo una compagnia mignon. Tutti gli attuali dipendenti vanno salvaguardati. Chiediamo alla proprietà di ITA cioè il Mef di ricordare al management che ITA è una società che svolge un servizio pubblico che deve essere funzionale agli interessi del Paese e che deve avere una responsabilità sociale. A settembre scadono gli ammortizzatori sociali; i commissari hanno chiesto la proroga di un anno quando ancora non c’era ancora il piano industriale di ITA. Chiediamo quindi che le politiche attive accompagnino il piano industriale fino all’assorbimento di tutti i 10.500 dipendenti: sì a politiche attive che preservino occupazione e professionalità attraverso il mantenimento delle certificazioni per le attività di volo, no a esuberi ed esodati. Si attivi un collocamento della gente dell’aria ed un confronto immediato affinché vengano emessi una serie di provvedimenti integrativi e correttivi della attuale normativa riguardo il complesso degli ammortizzatori sociali del settore e l’inserimento dei lavoratori delle aree operative aeroportuali nella categoria dei lavoratori usuranti per superare il difficile e lungo periodo che ci aspetta in termini di tenuta occupazionale ed industriale”.

Condividi