1. Home
  2. »
  3. Notizie
  4. »
  5. In Evidenza
  6. »
  7. Report. Ancora un attacco grave e...

Report. Ancora un attacco grave e strumentale alla Cisl. Pronti ad agire in ogni sede per tutelare onorabilità

Pubblicato il 16 Mag, 2021

“Ancora un attacco grave e strumentale di Report alla Cisl. Nelle anticipazioni lanciate in queste ore sui canali social della testata si avanzano nuove e pesanti allusioni relative al distacco sindacale del Segretario Generale della Cisl, Sbarra. Gli autori ignorano o fanno finta di ignorare le prerogative garantite dalla Costituzione, dallo Statuto dei Lavoratori e dalla contrattazione collettiva a tutti i lavoratori per l’esercizio delle libertà sindacali”. E’ quanto sottolinea la Cisl in una nota.
“Anni di lotta hanno portato alla conquista di diritti sanciti dai contratti collettivi per garantire la possibilità ai lavoratori di esercitare liberamente e senza condizionamenti il proprio ruolo di rappresentanza. Tutto ciò viene svilito e mortificato da toni sprezzanti e irrispettosi, oltre che da gravi insinuazioni.
L’aspettativa sindacale retribuita non pone a carico dell’INPS alcun onere, non c’è un numero minimo di giorni di lavoro in azienda per esercitare un diritto, non di Sbarra, ma di tutti i lavoratori.
L’operazione di Report mostra nuovamente il volto di un giornalismo e – purtroppo – di un servizio pubblico che ha abbandonato i canoni dell’equilibrio e dell’imparzialità, nella precisa volontà di infangare l’immagine di un sindacato che organizza e mobilita oltre 4 milioni di lavoratori e pensionati.
Per questo la Cisl non mancherà di agire in ogni sede a tutela della propria onorabilità e di quella dei suoi associati”.

Condividi