1. Home
  2. »
  3. Notizie
  4. »
  5. Primo Piano
  6. »
  7. Voucher. Furlan: “Il Referendum si può...

Voucher. Furlan: “Il Referendum si può ancora evitare rivedendo la normativa e riportandoli alla Legge Biagi”

Pubblicato il 8 Mar, 2017

Roma, 14 marzo 2017- “Il referendum sui voucher si può ancora evitare, basta che il Governo ed il Parlamento facciano quello che la Cisl chiede da due anni: ridefinire i voucher e riportarli alla Legge Biagi, solo per casi del tutto eccezionali, di lavori assolutamente discontinui e saltuari che devono riguardare alcuni aspetti dei servizi alla famiglia, certamente non l’agricoltura, l’edilizia ed il manifatturiero”. Così la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, ai microfoni del Tg3. “Il settore dei servizi in modo particolare di quelli alla famiglia è nella natura stessa dei voucher. In questi anni invece sono stati utilizzati nell’agricoltura, nell’edilizia nei settori manifatturieri creando davvero, grossi, grossissimi problemi. Bisogna riportarli alla loro natura di strumenti eccezionali, discontinui, di servizi alla persona”.

“Abbiamo detto con chiarezza e senza equivoci che vanno eliminati del tutto in alcuni settori produttivi ma conservandoli in maniera ben circoscritta solo per alcune tipologie di lavori saltuari per i giovani ed i pensionati, proprio per evitare che questi finiscano nell’area del lavoro nero o sommerso. Speriamo dunque che tutti dimostrino senso di responsabilità, chiudendo questa questione spinosa per poter affrontare temi altrettanto importanti per i giovani disoccupati come le politiche attive del lavoro, l’alternanza scuola-lavoro, l’uso appropriato dei tirocini”.

 

 

Condividi