Cgil Cisl Uil: "La mobilitazione del sindacato continua a livello nazionale, nelle categorie e nei territori"

Roma, 28 febbraio 2019. "Portiamo avanti con convinzione e determinazione il mandato che alcune centinaia di migliaia di persone ci hanno dato il 9 febbraio per cambiare la politica economica del governo alla luce dei dati che peggiorano ogni giorno, finché la linea economica non cambierà. E’ urgente che il governo si renda conto che deve convocare le parti sociali e fare i cambiamenti che abbiamo proposto", Così Annamaria Furlan nella riunione delle segreterie unitarie di Cgil Cisl Uil, che si è tenuta nel pomeriggio, nella quale si è delineato il "piano di lavoro" che disegna una mobilitazione che andrà avanti fino a metà giugno tra manifestazioni e iniziative in tutto il paese per ottenere un cambio di passo nella politica economica del governo che non rilancia la crescita del Paese.
Si riparte dunque il 15 marzo prossimo con lo sciopero generale unitario e la manifestazione già proclamate dai lavoratori edili, si prosegue il 25 marzo con lo stop generale del trasporto aereo e per in primi di aprile con una nuova mobilitazione dei pensionati ancora da definire.
Saranno poi gli esecutivi unitari già fissati per l'11 aprile a confermare il prosieguo del piano che prevede per il 13 e 14 maggio una giornata di lavoro a Matera per quadri e delegati su Sud Europa e cultura e una "grande" manifestazione a metà giugno sempre per il Sud in una città del meridione d'Italia ancora da scegliere.

"Abbiamo deciso di proseguire la mobilitazione, partendo dal successo della manifestazione del 9 febbraio, tanto più che la situazione economica ci preoccupa e conferma il giudizio che abbiamo espresso sulla manovra 'recessiva. Bisogna far ripartire gli investimenti e quindi il lavoro'", ha detto Landini. "Abbiamo predisposto un piano di lavoro fino a metà giugno. Quella odierna è stata una riunione proficua perché abbiamo discusso e deciso un percorso che dia continuità alla mobilitazione a sostegno della nostra piattaforma e che dà il segno dell'impegno del sindacato per lo sviluppo del Paese", ha affermato Barbagallo.

Leggi anche:

Imponente manifestazione a Roma di Cgil Cisl Uil. Furlan: Imponente manifestazione a Roma di Cgil Cisl Uil. Furlan: "Ora il Governo esca dalla realtà virtuale e si confronti con il sindacato"
Roma, 9 Febbraio 2019 - "Grazie, grazie di cuore di essere qui a riempire questa piazza che per il popolo del lavoro ha un significato grande....
Pil. Furlan: Pil. Furlan: "Stiamo scivolando verso la recessione. Mobilitazione del sindacato prosegue"
1 marzo 2019 - “I dati dell’ Istat sul peggioramento del Pil e del debito pubblico nel 2018 sono un ulteriore segnale che stiamo scivolando verso le...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa