Ex Ilva. Incontro al Mise. Furlan: “Non accetteremo mai di chiudere una delle più grandi fabbriche del Paese”

Ilva TarantoRoma, 15 novembre. 2019 - "L'incontro non e' andato bene, non siamo per nulla soddisfatti". Ha dichiarato la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan al termine del tavolo tra ArcelorMittal ed il Governo svoltosi al Ministero dello Sviluppo Economico. “Siamo preoccupatissimi per l’Ilva ed il Paese. Rischiamo di lasciare per strada ventimila lavoratori, di rendere impossibile il risanamento ambientale di Taranto e di impoverire il Paese in uno dei settori, come quello dell’acciaio, più competitivi nel mondo”. (VIDEO) "Questo è un paese serio sul lavoro e quindi nessuno può permettersi un comportamento così scorretto e sleale. I lavoratori non si renderanno complici dello spegnimento dell'acciaieria", promette la leader della Cisl spiegando che Arcelormittal ha espresso la volonta' di lasciare la fabbrica. "Solo i sindacati hanno sempre rispettato le regole sottoscritte dall'accordo ha tenuto a precisare.
“Abbiamo detto con chiarezza alla proprieta' che non intendiamo assolutamente accettare che una multinazionale di quel livello, e parliamo del primo produttore dell'acciaio del mondo, venga nel nostro paese, partecipi a una gara dopodiché ad un anno dall' accordo receda dal contratto” ha spiegato ancora Furlan che oggi dalle pagine de ‘Il Foglio’ ha ribadito che “da sindacalista non si rassegna al fatto che un paese civile accetti di chiudere una delle più grandi fabbriche che ha in un settore strategico per l’intera economia nazionale. Chiediamo al Presidente del Consiglio di attivarsi subito per organizzare un incontro in cui siano presenti sia i sindacati, sia i proprietari di Arcelor MIttal. Ed è a questi ultimi – sottolinea . che dobbiamo dire in maniera chiara che se il problema dell’azienda è nella congiuntura economica sfavorevole, allora non ci sottrarremo dall’utilizzare gli strumenti del caso, compreso il ricorso agli ammmortizzatori sociali. Bisogna impedire in ogni modo lo spegnimento degli altiforni, mettendo l’azienda difronte alle sue responsabilità. Se l’idea di abbandonare lo stabilimento di Taranto dipende da problemi legati alle difficoltà del mercato dell’acciaio a livello internazionale siamo pronti, se invece l’obiettivo è chiudere ed andare via allora da parte nostra non può esserci alcuna disponibilità”.

Leggi anche:

Ex Ilva. Furlan: “Siamo davanti ad un vero disastro industriale, sociale ed ambientale. Chiediamo al Governo di intervenire e all'azienda di recedere da questa decisione”  Ex Ilva. Furlan: “Siamo davanti ad un vero disastro industriale, sociale ed ambientale. Chiediamo al Governo di intervenire e all'azienda di recedere da questa decisione” 
5 novembre 2019 - "Non possiamo perdere un settore strategico come l'acciaio sarebbe un disastro in termini occupazionali, industriali e...
Ex Ilva. Furlan: Ex Ilva. Furlan: "Bisogna obbligare l'azienda a riaprire la trattativa per rispettare l'accordo, la via legale è troppo lunga"
Roma, 7 Novembre 2019. "E' condivisibile l'appello del governo a rimanere uniti. Ma e' importante che tutti remiamo nella stessa direzione. Il...
Ex Ilva. Furlan: Ex Ilva. Furlan: "Lo sciopero un segnale forte ed unitario. L'azienda non può fare orecchie da mercante"
8 novembre 2019 - “Bisogna avere rispetto per i lavoratori e per quelle comunità dove ci sono gli stabilimenti della ex Ilva. In questa vicenda sono...
Ex Ilva: Furlan: Ex Ilva: Furlan: "Non esiste un piano B. Serve decreto legge su scudo penale per evitare casi analoghi"
9 novembre 2019 - “Non si può abbandonare il sito industriale a meno di un anno dalla firma dell’accordo che rilanciava la capacità produttiva, la...
Ex Ilva. Furlan a Boccia: Ex Ilva. Furlan a Boccia: "La crisi dell’acciaio si affronta con il confronto non chiudendo le fabbriche e mandando via 5 mila persone"
9 novembre 2019 - “Se c'è una crisi congiunturale legata all'acciaio, questa si affronta con il confronto con il sindacato non chiudendo le fabbriche...
Ex Ilva. Furlan: Ex Ilva. Furlan: "Sicurezza ed ambiente vengono prima delle diatribe giudiziarie"
12 novembre 2019 - “Vanno chiarite le cause del grave incendio alla ex Ilva per fortuna senza conseguenze per i lavoratori. La sicurezza delle persone...
Ex Ilva. Furlan: Ex Ilva. Furlan: "Spegnimento impianti sarebbe una sciagura per il paese. Non ci rassegniamo"
14 novembre 2019 - “Se Arcelor Mittal spegnerà davvero gli impianti nelle prossime settimane sarà una sciagura per Taranto, per gli altri stabilimenti...
Ex Ilva. Furlan: Ex Ilva. Furlan: "Pronti a trattare sulla difficoltà congiunturale"
19 novembre 2019 - "Ieri sera abbiamo espresso tutti i nostri timori riguardanti l'esito di una vertenza come quella della Ex Ilva che sarebbe davvero...
Ex Ilva. Furlan: Ex Ilva. Furlan: "Non esistono margini per aprire il confronto con Arcelor. Il 10 dicembre sciopero e manifestazione a Roma"
Roma, 4 dicembre 2019 - "Non ci sono le condizioni per aprire un confronto" con ArcelorMittal. Noi un accordo lo abbiamo fatto un anno fa e non venti...

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (il foglio-16-11-2019.pdf)Il Foglio226 kB
Scarica questo file (Il foglio.pdf)Il Foglio226 kB

Stampa