Crisi di Governo. Landini, Furlan, Bombardieri: "Pronti ad incontrare fin da subito Mario Draghi"

Draghi imago4 Febbraio 2021 - I Segretari Generali di Cgil, Cisl, Uil, Landini, Furlan e Bombardieri "esprimono in una nota congiunta le loro preoccupazioni per la situazione di emergenza sanitaria, sociale, occupazionale ed economica del paese che rischia di aggravarsi nelle prossime settimane quando scadrà il blocco dei licenziamenti e la cassa covid. A tal proposito, Cgil, Cisl, Uil valutano molto positivamente che il Presidente incaricato Mario Draghi abbia ieri affermato di voler aprire un confronto di merito anche con le parti sociali. Per questo , Cgil, Cisl Uil dichiarano la loro disponibilità fin da subito ad incontrare il Presidente incaricato Draghi per esternare le loro preoccupazione e le proposte del sindacato peraltro già illustrate al precedente Governo".

E ieri Annamaria Furlan nell'esprimere a nome della Cisl "piena fiducia e sostegno alle scelte istituzionali intraprese dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per risolvere in tempi brevi una difficile crisi di Governo ed affrontare la fase di emergenza sanitaria, sociale ed economica del nostro Paese", aveva osservato: "Mario Draghi ha tutte le qualità, umane e professionali, la grande autorevolezza internazionale per guidare un Esecutivo di alto profilo".
      "Come Cisl ci auguriamo che l’esecutivo Draghi vada bene, perché il paese ha bisogno di un governo subito. Dobbiamo fronteggiare la pandemia" ha dichiarato intervenendo a Rainews24. "Abbiamo un piano vaccini da impostare e portare avanti che è assolutamente fondamentale, ci sono da investire senza disperdere nemmeno un euro le risorse del Recovery plan e c’è un’emergenza enorme come una casa che si chiama lavoro. A marzo finisce il blocco licenziamenti e finisce anche la cassa Covid. Abbiano bisogno di un governo che sappia gestire temi importanti come questi. Oggi Draghi –ha proseguito Furlan- ha detto una cosa molto importante, rilevante: che intende affrontare le emergenze con tutta la politica. Quindi ha dato "un messaggio di unità per il Paese ma anche" per "un confronto importante con le parti sociali".

“Come parti sociali chiederemo a Draghi la proroga del blocco dei licenziamenti altrimenti ci troveremo davanti un disastro sociale, serve anche il prolungamento della cassa Covid e la riforma degli ammortizzatori sociali. Serve un confronto vero, che finora non c’è stato, sul Recovery plan e serve un governo di grande qualità, all’altezza delle situazioni che dobbiamo affrontare, che sappia confrontarsi e aprirsi con le parti sociali. Il distinguo tra tecnico e politico è und distinguo complicato da fare, dobbiamo puntare su un’altissima qualità perché ci giochiamo il futuro del paese.

Occorre subito affrontare i gravi problemi del Paese con l’indispensabile concertazione con le parti sociali, a partire dal piano vaccinale, il varo del Recovery Plan, il prolungamento del blocco dei licenziamenti e della Cassa Covid e le riforme. Rilanciare l’economia, il lavoro e la coesione sociale deve essere l’impegno, la priorità e la responsabilità di tutti, così come ha ribadito oggi il Presidente incaricato Mario Draghi rivolgendosi ai partiti ed alle forze sociali”.

 

Leggi anche:

Governo. Furlan: Governo. Furlan: "Il Paese ora attende risposte concrete dalla politica. Occorre un patto sociale per affrontare le vere priorità"
Roma, 20 gennaio 2021 - “Dopo la fiducia del Parlamento al Governo ora il Paese attende risposte concrete dalla politica. Occorre un patto sociale per...
"Stop a tutti i licenziamenti. Draghi faccia come Ciampi e torni alla concertazione". Intervista ad Annamaria Furlan, "La Stampa" del 5 febbraio 2021
"Il Presidente incaricato nel suo primo discorso ha affermato di volersi confrontare con le parti sociali. È un buon inizio per costruire insieme...
Governo. Furlan: Governo. Furlan: "Bene volontà Draghi di incontrare le parti sociali. Un rapporto di confronto di tipo concertativo è quello di cui ha bisogno il Paese"
5 febbraio 2021 - “Ho molto apprezzato che il Presidente incaricato Draghi abbia affermato di voler incontrare le parti sociali. Questo ci fa ben...
Governo. Furlan: Governo. Furlan: "Da Draghi ancora nessuna convocazione, serve patto con le parti sociali"
6 febbraio 2021 -"Non abbiamo ricevuto nessuna convocazione ufficiale, però credo che sia davvero importante che Draghi incontri le parti sociali". E...
Draghi. Furlan: Draghi. Furlan: "Ripartire dalla concertazione. Andremo all’incontro con spirito positivo"
7 febbraio 2021 - “All’incontro con il Professor Draghi, Presidente incaricato, andremo con uno spirito molto positivo. Dobbiamo tutti...
"Nessuna paura delle riforme, noi responsabili" , intervista ad Annamaria Furlan, 'Il Messaggero', 8 febbraio 2021
Nei  momenti difficili il sindacato ha sempre dato dimostrazione di grande solidarietà. Noi vogliamo essere interlocutori del nuovo Governo. In...
"Basta bonus, ripartiamo dal lavoro. Fisco più equo per crescere tutti". Intervista ad Annamaria Furlan, 'La Nazione' del 9 febbraio 2021
"Il Paese ha più che bisogno di scelte condivise tra governo e parti sociali. Da solo nessuno ce l può fare ad affrontare la grave emergenza sanitaria...
Governo. Furlan: “A Draghi chiederemo di affrontare i nodi principali per la crescita del Paese: emergenza sanitaria, piano vaccinazione, emergenza occupazionale” Governo. Furlan: “A Draghi chiederemo di affrontare i nodi principali per la crescita del Paese: emergenza sanitaria, piano vaccinazione, emergenza occupazionale”
Roma, 9 febbraio 2021 - “Lo spirito con cui andremo al confronto con il presidente incaricato Draghi è assolutamente costruttivo. Ognuno deve...
Consultazioni Draghi. Furlan: Consultazioni Draghi. Furlan: "Dalla Cisl disponibilità ad offrire il nostro contributo in un rapporto concertativo per affrontare le emergenze del paese”
Roma, 10 febbraio 2021 - "Ci e' sembrato che il presidente Draghi abbia condiviso che il confronto e il lavorare assieme sia una straordinaria...

Stampa