Covid. Sbarra: "Il vaccino rappresenta oggi l’arma più efficace per fronteggiare la pandemia. Deve essere messo a disposizione di tutti i popoli"

VacciniRoma, 11 marzo 2021 - “La Cisl ritiene che la battaglia contro il corona virus si vince solo con un approccio globale alla Pandemia. In questo senso sosteniamo la Campagna “Diritto alla cura. Farmaci e vaccini per tutti”. Così il Segretario Generale della Cisl, Luigi Sbarra, ad un anno dalla dichiarazione da parte dell'Oms dell'inizio della pandemia di Covid-19, in un video pubblicato oggi su Labortv.

   “Siamo infatti convinti che nessun Paese sarà in salvo e nessuna economia riuscirà a ripartire, finché non avremo sconfitto ovunque il virus. Il vaccino rappresenta oggi l’arma più efficace per fronteggiare la pandemia e, quindi, deve essere messo a disposizione di tutti i popoli, compresi i Paesi poveri. Per raggiungere tale obiettivo, è necessario ampliare ed incrementare la capacità produttiva. Ciò è però condizionato dai “diritti sui brevetti vaccinali”, di proprietà delle industrie farmaceutiche, che di fatto oggi agiscono in regime di monopolio. La Cisl ritiene che, in questa fase di pandemia mondiale, si debba procedere alla loro liberalizzazione, attraverso la sospensione dei diritti sui brevetti, al fine di favorire, in tempi rapidi, una produzione diffusa dei vaccini, per garantire l’immunità anche nei Paesi a basso reddito".

Per il leader della Cisl "questo è un compito che spetta ai Paesi economicamente più forti, che non possono limitarsi solo a garantire la copertura vaccinale ai propri cittadini, ma hanno anche la responsabilità di guardare oltre i propri confini, provvedendo ad interventi mirati a raggiungere l’immunità globale. È una questione di giustizia e di umanità, ed è anche l’unico modo di rallentare drasticamente la trasmissione del virus, anche per contenere le varianti, perché sappiamo che la pandemia non rispetta né confini né divisioni razziali o di classe. La Pandemia non è un gioco di potere o una gara tra i Paesi per garantirsi più vaccini, perché questo alla fine condannerebbe tutti. E per “tutti” intendo le nostre società, l’umanità intera. Se c’è una lezione utile, da trovare nel mare di dolore e sofferenza generato da questa pandemia, è che siamo tutti sulla stessa barca”.

Leggi anche:

Covid. Cgil Cisl Uil sostengono la Petizione europea 'Nessun profitto sulla pandemia. Diritto alle cure' Covid. Cgil Cisl Uil sostengono la Petizione europea 'Nessun profitto sulla pandemia. Diritto alle cure'
11 Marzo 2021 -.Sostegno di CGIL CISL UIL all’iniziativa dei cittadini europei (ICE) 'Tutti hanno diritto alla protezione da Covid: Nessun profitto...
Vaccini. Sbarra: Vaccini. Sbarra: "Governo convochi tavolo su protocollo nazionale con parti sociali per evitare la fuga in avanti delle regioni su vaccinazione nelle aziende"
11 Marzo 2021 - “Sul tema delle vaccinazioni nelle aziende e nei luoghi di lavoro è opportuno che il Governo convochi al più presto il tavolo tecnico...
Dl Sostegni. Sbarra: Dl Sostegni. Sbarra: "La situazione economica continua ad essere drammatica. La proroga dei licenziamenti a giugno solo un primo passo"
21 marzo 2021- “La proroga al 30 giugno del blocco generalizzato dei licenziamenti è solo un primo passo. La situazione economica, sociale, sanitaria...

Stampa