Regno Unito. Furlan: la barbara uccisione della deputata inglese Jo Cox è un segnale di grave clima oscurantista

Roma, 17 giugno 2016. "La barbara uccisione della deputata inglese Jo Cox e' un fatto molto grave che ci indigna tutti e deve farci riflettere sul clima torbido ed oscurantista che sta vivendo non solo la Gran Bretagna ma tutta l'Europa". Lo sottolinea la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan sulla pagina Facebook del sindacato esprimendo il cordoglio e la ferma condanna della Cisl per l'assassinio della giovane deputata inglese. "Quando il confronto politico degenera in comportamenti cosi violenti, ingiustificabili, come e' accaduto con il tragico assassinio della giovane deputata Jo Cox, impegnata a sostenere civilmente le ragioni della permanenza della Gran Bretagna nell'Unione Europea, vuol dire che rischiano di saltare tutti i principi fondamentali che regolano la democrazia, la convivenza pacifica ed il pluralismo delle idee. Brexit complica certamente un quadro già molto precario dell'Europa, gia' indebolito sul piano politico, economico e sociale. L'Europa deve ritrovare nel suo modello sociale e culturale, nei suoi principi originari, la chiave per una risposta forte e convinta a questa ondata di nazionalismi e populismi xenofobi, rimettendo al centro un progetto culturale alternativo, ispirato al sogno europeo di una comunanza di idee e di principi, possibilità di integrazione, centralità dei diritti umani e della dignità del lavoro, progetto di una casa comune".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa