Razzismo. Dura condanna della Cisl per l'uccisione di Emmanuel Chidi Namdi a Fermo

Roma, 7 luglio 2016- "L'uccisione a Fermo del profugo Nigeriano Emmanuel Chidi Namdi è un fatto orribile, inquietante, che deve vedere una risposta forte delle istituzioni e della società civile contro l'odio razzista e la xenofobia" E' quanto scrive la Segreteria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, sulla pagina Facebook della Cisl per esprimere la dura condanna della Cisl sul pestaggio mortale del cittadino nigeriano a Fermo e la vicinanza alla sua giovane compagna. "L'Italia è stata un paese di migranti, che ha vissuto sulla propria pelle il dramma dell'emarginazione sociale e spesso anche della violenza. Per questo l'uccisione a Fermo del giovane profugo, Emmanuel Chidi Namdi, massacrato a pugni, calci e con una spranga da un ultrà della squadra locale, è un fatto talmente vergognoso che merita non solo una condanna unanime da parte delle istituzioni, della società civile e di tutti i cittadini italiani, ma soprattutto sollecita una azione concreta di sostegno a quanti, come la Comunità di Capodarco di Don Vinicio Albanesi, ogni giorno si battono nel nostro paese per le ragioni della solidarietà, dell' accoglienza pacifica e dell'integrazione sociale dei tanti profughi che scappano dalla guerra, dalla miseria e dalla fame".

Leggi anche:

"Una grande alleanza solidale per combattere il razzismo"

Leggi anche:

Lombardia. Razzismo: La Cisl partecipa alla Manifestazione del 9 dicembre a Como Lombardia. Razzismo: La Cisl partecipa alla Manifestazione del 9 dicembre a Como
Milano, 4 dicembre 2017. La Cisl Lombardia aderrà e parteciperà alla manifestazione “E questo è il fiore”, promossa dal Pd per sabato 9...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa