Lavoro. Furlan : “Gli investimenti in ricerca ed innovazione sono inadeguati”

Roma, 6 giugno 2017. "Gli investimenti in innovazione e ricerca sono inadeguati nel nostro paese. Non possiamo più permetterci questo stato di cose anche e soprattutto perché sono due settori che adeguatamente valorizzati e tutelati sono davvero fondamentali per favorire crescita e sviluppo in Italia e per la competitività delle nostre imprese". Ha dichiarato Annamaria Furlan al Congresso della Federazione dei lavoratori della ricerca (Fir Cisl)."I giovani in modo particolare sono indispensabili per i processi innovativi delle nostre aziende e per il buon funzionamento del sistema paese. Per questo dobbiamo mettere al centro il tema degli investimenti pubblici e privati in ricerca ed innovazione perché sono i veri fattori che rendono competitivo un paese".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.