Lavoro. Furlan : “Gli investimenti in ricerca ed innovazione sono inadeguati”

Roma, 6 giugno 2017. "Gli investimenti in innovazione e ricerca sono inadeguati nel nostro paese. Non possiamo più permetterci questo stato di cose anche e soprattutto perché sono due settori che adeguatamente valorizzati e tutelati sono davvero fondamentali per favorire crescita e sviluppo in Italia e per la competitività delle nostre imprese". Ha dichiarato Annamaria Furlan al Congresso della Federazione dei lavoratori della ricerca (Fir Cisl)."I giovani in modo particolare sono indispensabili per i processi innovativi delle nostre aziende e per il buon funzionamento del sistema paese. Per questo dobbiamo mettere al centro il tema degli investimenti pubblici e privati in ricerca ed innovazione perché sono i veri fattori che rendono competitivo un paese".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa