Europa. Furlan: "Centrale il ruolo dell'Italia per orientare la politica europea su accoglienza e crescita"

26 luglio 2017- "L'Europa è la grande sfida e la grande opportunità del nostro paese. Ed il Governo Gentiloni fa bene a considerarla una priorità della propria azione politica e diplomatica per una maggiore crescita economica e sociale". Lo ha detto la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, che oggi era presente alla Conferenza internazionale degli Ambasciatori in corso al Ministero degli Esteri. "Hanno fatto bene il Presidente del Consiglio Gentiloni ed il Ministro degli Esteri Alfano a sottolineare come il nuovo clima di dialogo in Europa ed i segnali di risveglio della nostra economia abbiano bisogno anche di una politica estera effettivamente al servizio del nostro paese. Il ruolo dell'Italia è oggi centrale per orientare la politica europea in modo piu favorevole all'accoglienza dei profughi, all'integrazione ed alla sicurezza comune. Ma è soprattutto sulla crescita e sulla lotta alle diseguaglianze sociali, frutto anche di una globalizzazione e di una finanza ingorda e senza regole, che il nostro paese deve far sentire ancora di più la propria voce autorevole. Occorre esercitare un ruolo di stimolo e di cambiamento dell'Europa rimettendo al centro il lavoro, gli investimenti pubblici in infrastrutture, ricerca, innovazione, formazione, sottraendoli ai vincoli del fiscal compact che hanno prodotto solo maggiore disoccupazione e diseguaglianze sociali".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.