Ilva. Salta il tavolo al Mise. "Non va calpestata la dignità del lavoro"

scioperoilva10 ottobre 2017. "Credo abbia fatto bene, benissimo il ministro Calenda a sospendere ieri l'incontro, ad annullarlo, e a richiamare alle sue responsabilita' la nuova proprieta'. Ci sono dei patti che devono essere rispettati. Ilva rappresenta un intero settore, quello dell'acciaio, strategico, vitale per l'economia del nostro Paese". E' quanto ha sottolineato la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, commentando la  questione Ilva. "Noi importiamo da altri Paesi, in primis la Germania, l'acciaio per i bisogni delle nostre imprese. Va rilanciato il settore e vanno rispettati i patti", ha aggiunto la Furlan a margine del Consiglio generale che eleggera' il nuovo segretario della Cisl Palermo Trapani.
“La grande partecipazione allo sciopero in tutti gli stabilimenti dell’Ilva -aveva dichiarato ieri Furlan insieme al Segeratrio della Fim Cisl, Marco Bentivogli- deve indurre Arcelor  Mittal alla modifica del piano industriale, ripartendo  come ha chiesto con chiarezza oggi il Ministro Calenda, dall'accordo di luglio, dove si garantivano i livelli occupazionali  e retributivi.  Alla base della trattativa -hanno sottolineato i segretari- ci deve essere il rispetto reciproco e grande senso di reponsabilità. Noi siamo i primi  a chiedere una nuova fase di sviluppo produttivo in tutti gli stabilmenti Ilva all’interno di un piano di risanamento ambientale che tuteli i lavoratori, il territorio e le comunita’ dei cittadini. Ma tutto questo va fatto senza mortificare e calpestare la dignita’ del lavoro,  a partire dagli stipendi e dagli inquadramenti, su cui c'era l'impegno dell'azienda. Speriamo che si possa ripartire nelle prossime giornate con le necessarie garanzie per i lavoratori e per il territorio, nell’interesse di uno sviluppo industriale sostenibile nel nostro Paese”. 

 

Leggi anche:

Ilva. Bentivogli (Fim Cisl): Ilva. Bentivogli (Fim Cisl): "Non accettiamo licenziamenti. Alla politica manca una cultura industriale"
Roma, 10 ottobre 2017. "E' assurdo che oggi l’Italia sia costretta a importare acciaio mentre chiude le acciaierie". Durissimo atto di accusa del...
Ilva. D'Alò (Fim Cisl): Ilva. D'Alò (Fim Cisl): "Siano abbreviati termini di realizzazione delle opere di risanamento ambientale
Taranto, 13 ottobre 2017. Le Segreterie di Fim, Fiom, Uilm e Usb - con le rispettive delegazione di RR.SS.UU. - hanno incontrato il Presidente della...
Ilva. Salta il tavolo al Mise. Fim Cisl: Ilva. Salta il tavolo al Mise. Fim Cisl: "Con queste premesse piu' che un'intesa ravvisiamo solo la volonta' di scontro da parte dell'azienda
9 ottobre 2017. "Sapevamo che il negoziato sarebbe stato durissimo ma con queste premesse piu' che un'intesa ravvisiamo solo la volonta' di scontro da...
Sciopero Ilva. Totale l'adesione in tutti gli stabilimenti. Bentivogli (Fim Cisl) a AMInvestCo: Sciopero Ilva. Totale l'adesione in tutti gli stabilimenti. Bentivogli (Fim Cisl) a AMInvestCo: "Cambiare subito il piano"
9 Ottobre 2017 - "I lavoratori hanno ben compreso che le basi su cui si articola il piano industriale annunciato da AMInvestCod vanno...
Ilva. Colombini: Ilva. Colombini: "Governo richiami l'azienda agli impegni presi su occupazione, salari e risanamento ambiente"
Roma, 7 ottobre 2017- "Non si può scaricare sui lavoratori il costo del rilancio delle attività produttive dell'Ilva. Come hanno detto con molta...
Ilva. Il Consiglio di fabbrica respinge il piano industriale annunciato da Am Investco. Lunedì sciopero in tutti gli stabilimenti Ilva. Il Consiglio di fabbrica respinge il piano industriale annunciato da Am Investco. Lunedì sciopero in tutti gli stabilimenti
6 Ottobre 2017 - "Il consiglio di fabbrica dell'Ilva di Taranto ha proclamato per lunedì 9 ottobre 24 ore di sciopero dei lavoratori dell'azienda...

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.