Lavoro. Dati Inps cassa integrazione. Cisl: "Positivo ennesimo calo, ora bisogna lavorare sulla 'buona' occupazione"

Roma, 22 febbraio- "E’ positivo l’ennesimo calo della cassa integrazione, segno che la ripresa economica si va consolidando, anche se andrebbero sommate le ore autorizzate dal Fis, il Fondo introdotto dal Jobs Act per sostenere le crisi nelle piccole imprese". Lo dichiara in una nota il Segretario confederale della Cisl, Gigi Petteni commentando i dati diffusi  oggi dall'Inps sulle ore di cig  a gennaio.  "Inoltre i dati dell’osservatorio Inps sul precariato - continua Petteni- da una parte danno conto dell’aumento netto di occupazione, che continua a salire dal 2015, dall’altra, confermano, come dato che sta diventando strutturale, che a crescere è oramai esclusivamente l’occupazione a termine. Quindi ora bisogna lavorare sulla “buona” occupazione, cercando di analizzare le cause della tendenza verso contratti non stabili, sintomo anche della scarsa fiducia delle imprese, e monitorando nei prossimi mesi l’effetto che avrà il nuovo incentivo al lavoro stabile dei giovani, finalmente strutturale, introdotto dalla legge di bilancio". "Non va dimenticato- conclude Petteni- che sulla quantità e sulla qualità dell’occupazione influiscono anche politiche efficaci per governare la transizione da scuola a lavoro e da lavoro a lavoro: alternanza scuola –lavoro maggiormente qualificata, apprendistato duale potenziato, politiche attive efficaci con l’ assegno di ricollocazione che ora, dopo un grave ritardo, dovrebbe finalmente partire, sono tutti strumenti che, se ben costruiti ed utilizzati, aiuterebbero a collocare il lavoratore giusto nel posto di lavoro giusto, incoraggiando le aziende ad assunzioni stabili".

 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.