Commercio. Davide Guarini eletto nuovo Segretario Generale della Fisascat Furlan: "Prosegue il rinnovamento del gruppo dirigente. Pronti alla sfida di rappresentare i giovani della 'Gig Economy'"

Roma, 3 maggio 2018. “Auguri al nuovo segretario generale della Fisascat Cisl Davide Guarini. Sono sicura che farà crescere ancora questa grande categoria che Pierangelo Raineri insieme a tanti nostri delegati ha portato ad essere la prima tra i lavoratori attivi della Cisl in un settore settore così importante per la produzione e l' economia del nostro paese". Lo ha detto oggi a Roma la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, al Consiglio Generale della Fisascat Cisl la categoria del commercio, terziario, turismo e servizi. “Abbiamo rinnovato una larga parte del nostro gruppo dirigente nelle ultime settimane con scelte condivise. E tutti questi passaggi importanti li abbiamo vissuti come un momento di festa e di unità interna. È cambiato il clima nella Cisl, con un grande senso di responsabilità del gruppo dirigente”, ha affermato la leader di via Po che ha ribadito l'impegno della Cisl a rappresentare i giovani della “gig economy” oggi sfruttati, sottopagati e senza tutele.  "Per noi sono uomini e donne del lavoro che hanno bisogno di essere rappresentati e sostenuti nelle loro rivendicazioni. Questa sarà la grande sfida della Cisl nei prossimi mesi sapendo che i confini tra le categorie sono oggi molto labili rispetto al passato. Per questo dobbiamo ragionare con schemi diversi per rispondere al meglio ai cambiamenti del mondo del lavoro attraverso la contrattazione, la partecipazione, forti delle nostre idee e della nostra capacità di proposte, come ha fatto con successo la Fisascat Cisl in questi anni”.  La Furlan ha parlato anche della situazione politica del paese. “Il monito dell'UE sul fatto che la lunga fase di incertezza politica aumenti i rischi per il nostro paese è giusto e pienamente legittimo”, ha detto. “Come Cisl continuiamo a dire alla politica di rispondere all'appello alla responsabilità tante volte lanciato dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in queste giornate. La politica deve rendersi responsabile del futuro del paese ed iniziare da subito a lavorare seriamente per dare all'Italia un governo che dia certezze e prospettive e che ci rappresenti a livello europeo per attuare quelle politiche di sviluppo necessarie al bene comune. Oggi non abbiamo un Governo in un momento molto delicato sul piano nazionale ed internazionale. Ma è necessario a giugno avere un esecutivo in grado di contribuire a cambiare l’Europa con autorevolezza e dignità, capace di  rafforzare i segnali di crescita che sono ancora troppo deboli e che rischiano di disperdersi nonostante i tanti sacrifici degli italiani. Per questo mi auguro che i partiti la smettano con i loro balletti. Abbiamo bisogno di serietà e di risposte chiare. Per quanto ci riguarda non faremo mancare nella nostra azione sindacale al Presidente della Repubblica Mattarella il nostro pieno sostegno e quel senso di responsabilità che devono saper dimostrare tutti i partiti ed i corpi sociali”.

Guarda il video di labor tv

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa