Marche. Crisi terminata: all'Aerdorica S.p.A nuove assunzioni

7 ottobre 2016. Nonostante la crisi e i conti ancora in bilico, Aerdorica S.p.A. continua ad assumere. Un segnale “incoraggiante”, che, dal nostro punto di vista, mette la parola fine ad ogni ipotesi di cassa integrazione o di contratto di solidarietà. «Il reclutamento di una nuova unità lavorativa fa pensare che verrà abbandonata la strada degli ammortizzatori sociali – sottolinea Roberto Ascani, segretario generale Fit Cisl Marche –. Ora ci aspettiamo che le retribuzioni siano pagate regolarmente, anche se quelle di settembre non sono ancora state liquidate, e che i dipendenti possano finalmente fruire le ferie non godute. Consideriamo la ripresa delle assunzioni come il simbolo di un clima di fiducia e rinnovata collaborazione». Come Fit Cisl Marche immaginiamo che questa scelta coraggiosa sia stata sicuramente condivisa dall’azionista di maggioranza: la Regione, e dagli organi di controllo: «Assumere in questo frangente speriamo sia stato frutto di attente valutazioni, – riprende Ascani - foriere di una rinnovata visione strategica per il rilancio dell’aeroporto, supportato da nuovi e consistenti investimenti. Ma, se così non fosse, gli organi di indirizzo politico e quelli di controllo dovranno assumersi le dovute responsabilità, ognuno per il proprio ruolo. Non vorremmo, infatti, che si sia tornati ad una gestione poco trasparente e non in linea con gli interessi della comunità e del territorio, tale da scoraggiare il possibile coinvolgimento di potenziali acquirenti».

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.