• Grandi temi
  • Politiche di genere e giovani

Garanzia Giovani in ottica di genere. Proposte CISL al Tavolo di Lavoro per l’occupabilità delle giovani donne

Su proposta della Consigliera Nazionale di Parità,  è stato istituito presso il Ministero del Lavoro un Tavolo di Lavoro per l’Occupabilità delle Giovani Donne a cui partecipano, oltre a Cgil, Cisl, Uil, le principali Associazioni datoriali e diverse Associazioni femminili. Il Tavolo, squisitamente operativo ha un duplice obiettivo: da un lato, monitorare e analizzare le azioni già poste in essere nell’ambito del Piano italiano di attuazione Garanzia Giovani con una specifica attenzione all’occupazione femminile, dall’altro, individuare e proporre strategie e buone prassi da sviluppare sui territori atte a favorire o consolidare la presenza delle giovani donne nel mercato del lavoro.

Tra le iniziative messe in atto dal Tavolo vi è stata la richiesta, tramite il Ministero del Lavoro, di acquisire dalle Istituzioni regionali che hanno già inserito apposite misure dedicate alla Garanzia Giovani, nell’ambito dei Piani Operativi regionali, le azioni specificatamente introdotte e dirette a sostenere l’occupazione delle ragazze.

La Cisl, che è presente al Tavolo, ha deciso di aderire all’iniziativa descritta nella ferma convinzione che il “Piano Nazionale di Garanzia Giovani” rappresenti oggi una occasione preziosa, messa a disposizione dall’Europa, da sfruttare al meglio per contrastare la piaga della disoccupazione giovanile e per dare vita a politiche attive per i giovani ‘neet’ e non solo , con un focus specifico dedicato alla componente femminile sulla quale prevale, come noto, una doppia fragilità legata non solo alla crisi ma anche alla mancanza di un sistema di welfare adeguato di assistenza, sostegno e cura della famiglia e dei figli.

 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.