• Grandi temi
  • Sociale e sanità

Incentivi Jobs Act. Contrattazione collettiva conciliazione vita-lavoro-cura: istituita cabina di regia interistituzionale

24 Novembre 2016 - Grazie alla ripetute sollecitazioni della Cisl, il Ministero del Lavoro ha finalmente istituito la Cabina di Regia interistituzionale prevista dall'art. 25 del decreto legislativo n. 80 del 2015, che dovrà definire modelli, azioni e modalità di intervento a supporto della contrattazione di secondo livello in materia di conciliazione tra vita professionale e vita privata, che consentiranno di accedere allo stanziamento previsto. 
L'intento, che la Cisl sta apprezzando e sostenendo, è quello di non perdere, anche se in extremis, lo stanziamento per l'annualità 2016 a favore della contrattazione collettiva decentrata che abbia previsto interventi in materia.
In vista dell’applicazione delle previsioni ex art.25 d.lgs. n.80 del 15 giugno 2015,  Cgil, Cisl e Uil in un documento congiunto, hanno proposto di prevedere modalità di accesso semplici e dirette, mutuando le modalità previste per la detassazione del salario di produttività, e di sostenere le imprese che abbiano previsto nella contrattazione siglata nel 2016 almeno due istituti in due diverse aree di afferenza, con soluzioni migliorative rispetto a quelle già contenute nelle norme vigenti. 

I target di popolazione aziendale che secondo le Cgil, Cisl, Uil dovranno essere tenuti in considerazione sono la genitorialità, i caregivers informali di parenti/conviventi non autosufficienti e i lavoratori con disabilità/patologie.

 

Allegati:
Scarica questo file (conciliazione-vita-lavoro-proposte-Cgil-Cisl-Uil.pdf)Proposte Cgil Cisl Uil1346 kB

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.