Bando per due Borse di Studio in memoria di Carla Passalacqua

Passalacqua

La Cisl ha istituito due borse di studio di 5.000 euro in memoria di Carla Passalacqua, storica figura della Confederazione per tanti anni alla guida del Coordinamento donne.

 

 Il bando è stato presentato in occasione dell'iniziativa organizzata dalla Cisl '“Idee per l’altra metà di domani” sui diritti civili, diritti sociali e contrattazione di genere" che ha coinvolto più di mille delegati e delegate Cisl provenienti da tutte le regioni italiane.

 

 Carla Passalacqua inizio' la sua attività sindacale nel sindacato della scuola Sinascel Cisl, di cui era stata responsabile regionale del Piemonte e poi componente della segreteria nazionale dal 1977 al 1981. Insegnante  e poi direttrice didattica ad Alba. Si era poi impegnata a livello nazionale attivamente nel coordinamento donne della Cisl e nelle battaglie per l’emancipazione delle lavoratrici, ricoprendo anche la carica di Presidente del Comitato nazionale di parità presso il Ministero del lavoro. 

I destinatari delle due borse di studio saranno giovani iscritti o  figli di iscritti  già in possesso di Laurea Magistrale, Laurea Triennale e iscritti alla Laurea Specialistica in una delle seguenti facoltà: Giurisprudenza, Sociologia, Scienze Politiche, Economia, Psicologia, Lettere e Filosofia, Scienze della Comunicazione.
Attraverso le Borse di Studio, la Cisl intende offrire a due giovani l’opportunità di studiare e realizzare un progetto di ricerca sulle conquiste dei diritti delle donne nel mondo del lavoro, della tutela della maternità, della rappresentanza e delle pari opportunità, lungo gli ultimi decenni della storia del nostro Paese.
I borsisti durante il periodo di ricerca avranno come punto di riferimento il Centro Studi Nazionale della Cisl e il supporto degli archivi delle strutture Cisl dove quali Carla Passalacqua ha svolto la sua attività.

 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.