Pensioni. Furlan: "Bene convocazione del Governo ma ora serve confronto costruttivo"

Roma, 16 maggio 2016. “Speriamo che sia l’avvio di un confronto serio, costruttivo e di merito con il Governo sulla flessibilità in uscita e su tutte le altre questioni aperte sul tema previdenziale, a cominciare dalla rivalutazione delle pensioni che vedrà in piazza i sindacati dei pensionati giovedì mattina a Roma”. Così la Segreteria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, commenta la convocazione dei sindacati per il 24 maggio da parte del Ministro del lavoro, Poletti. “E’ positivo che dopo tanti annunci, il Governo abbia finalmente convocato i sindacati sui temi della previdenza e delle politiche del lavoro. Ci auguriamo che questo rappresenti anche un cambiamento concreto della linea dell’Esecutivo verso una maggiore coesione sociale ed una auspicabile condivisione degli obiettivi che si intendono raggiungere con i provvedimenti della prossima legge di stabilità. Noi siamo pronti al confronto con la nostra piattaforma, nella consapevolezza che il tema delle pensioni è molto sentito da tutte le lavoratrici e da tutti i lavoratori italiani, ma anche da tanti giovani che fanno il loro ingresso nel mercato del lavoro. Misure per favorire la crescita e l’occupazione dei giovani, investimenti pubblici, meno tasse per i lavoratori ed i pensionati, riforma della previdenza: sono questi i grandi obiettivi di politica economica sui quali è necessario oggi un patto responsabile tra il Governo e le parti sociali se vogliamo davvero far uscire il nostro paese dalla crisi economica e dalla stagnazione”.

Leggi anche:

 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.