Francia: Furlan, L'Europa deve reagire unita contro la violenza e l'odio per difendere la pace e la convivenza civile

14 novembre 2015- " La Cisl esprime la propria solidarieta' commossa al popolo francese ed alla famiglie delle vittime degli attentanti che hanno colpito stanotte Parigi". Lo dichiara in una nota la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan. "Siamo profondamente turbati e storditi da questa nuova manifestazione di folle violenza terroristica e di odio che non possiamo che condannare con grande fermezza e determinazione. Questo e' il momento per tutti noi delle lacrime e del cordoglio. Deve essere l'Europa unita a reagire contro il terrorismo, per contrastare il dilagare della violenza in tutte le sue forme. Tutti i lavoratori europei devono essere oggi pronti ed uniti a dare il loro contributo, come e' avvenuto in altri momenti della storia del nostro continente, per sconfiggere l'odio ed il fanatismo di chi vuole mettere in discussione la pace, la convivenza civile, l'integrazione tra i popoli. Il terrorismo non vincera'. "

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.