Interviste e articoli di Annamaria Furlan sulla vicenda Ilva da 'Il Corriere della Sera', il Quotidiano Nazionale, 'Il Dubbio', 'Il Secolo XIX', del 6 Novembre 2019

FURLAN La chiusura dell'Ilva sarebbe un danno economico enorme per il Mezzogiorno, ma anche per gli stabilimenti di Genova in Liguria, di Novi Ligure e Racconigi in Piemonte, di Marghera in Veneto e per tutta l'economia del Paese, perché senza l'impianto pugliese si ferma tutta la produzione in Italia. Nessuno stabilimento potrebbe andare avanti senza la materia prima prodotta a Taranto. Parliamo di 20mila posti di lavoro a rischio, 20mila famiglie, comprese quelle dell'indotto. Il rischio è perdere la produzione dell'acciaio e di fermare il processo di risanamento ambientale. Sarebbe una nuova Bagnoli dalle conseguenze ancora più gravi per l'economia del Paese. Oggi la scelta è tra salvare lo stabilimento e il baratro. La politica ha acceso questa miccia esplosiva, la politica ha il dovere ora di disinnescarla, con un emendamento o un decreto che ripristini lo scudo penale. Chi parla di altre soluzioni o altre cordate fa solo spot elettorali di pessimo gusto. 

Leggi anche:

Ex Ilva. Furlan: “Siamo davanti ad un vero disastro industriale, sociale ed ambientale. Chiediamo al Governo di intervenire e all'azienda di recedere da questa decisione”  Ex Ilva. Furlan: “Siamo davanti ad un vero disastro industriale, sociale ed ambientale. Chiediamo al Governo di intervenire e all'azienda di recedere da questa decisione” 
5 novembre 2019 - "Non possiamo perdere un settore strategico come l'acciaio sarebbe un disastro in termini occupazionali, industriali e...

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (qn.pdf)Il Quotidiano Nazionale584 kB
Scarica questo file (corriere della sera.pdf)Il Corriere della Sera143 kB
Scarica questo file (il secolo xix.pdf)Il Secolo XIX208 kB
Scarica questo file (IlDubbio_20191106_03.pdf)Il Dubbio222 kB

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa