1. Casa
  2. /
  3. Comunicati stampa
  4. /
  5. Casa. Al via l’Osservatorio...

Casa. Al via l’Osservatorio Nazionale sulla Condizione Abitativa, esclusi i sindacati. Romani (Cisl) e Esposito (Sicet): “Non più rinviabile apertura tavolo concertazione su politiche abitative

“Apprendiamo con soddisfazione che, sia pure con un ritardo di oltre 22 anni, è stato finalmente costituito l’Osservatorio Nazionale sulla Condizione Abitativa”. Così in una nota congiunta il Segretario confederale Cisl, Giulio Romani ed il Segretario generale del Sicet Cisl, Fabrizio Esposito. “Si tratta – spiegano – di un fondamentale strumento per il monitoraggio permanente della sofferenza abitativa e l’elaborazione di politiche nazionali coerenti con i reali fabbisogni. A tal fine sarà anche necessario promuovere la costituzione degli Osservatori regionali che attualmente risultano istituiti soltanto in alcuni territori. Stando a quanto riferito dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile l’Osservatorio Nazionale sarà composto unicamente da soggetti istituzionali con esclusione delle parti sociali. Indubbiamente come Cisl e Sicet avremmo preferito un coinvolgimento dei sindacati già all’interno dell’Osservatorio Nazionale, come del resto accade nel caso di alcuni Osservatori Regionali. Ma la cosa essenziale è che venga garantito un confronto sistematico e a trecentosessanta gradi, dagli aspetti tecnici e di dettaglio alle impostazioni di fondo delle politiche abitative. Per questo confidiamo – concludono i due segretari- che già nei prossimi giorni verrà convocato il tavolo generale di confronto che ci era stato promesso al MIMS dopo la manifestazione unitaria del 22 marzo scorso e che stando alle intese si sarebbe dovuto occupare prima di tutto dell’emergenza sfratti”.


Condividi