• Grandi temi
  • Ambiente, Energia, Salute e Sicurezza

Amianto. Riunione dei Quadri di Cgil, Cisl, Uil, il documento unitario

10 Settembre 2018 - Ampia la partecipazione e numerosi gli interventi alla riunione dei Quadri di Cgil, Cisl, Uil che si è tenuta a Roma il 5 settembre scorso sulle problematiche dell’Amianto, la cui relazione finale delle tre organizzazioni confederali ha visto un’ampia adesione della quasi totalità degli intervenuti nel dibattito ed, insieme alle conclusioni, è stata anche assunta per gli elementi portanti della Piattaforma Cgil Cisl Uil “Liberare l’Italia dall’amianto entro il 2028”, da definire nei dettagli a tempi brevi.

Sia nella parte finale della relazione che nelle conclusioni, sono state calendarizzate le prossime iniziative, tra le quali la realizzazione di gruppi di lavoro sui seguenti temi, i cui titoli sono solo di riferimento.

1. Riforma del Fondo per Vittime dell’Amianto
2. Le malattie professionali asbesto correlate: strategie di prevenzione, cura, ricerca terapie efficaci, maggiore copertura di indennizzo da parte dell’Inail.
3. Aspetti previdenziali per l’esposizione all’amianto: quali proposte di merito.
4. Bonifiche. Strumenti e finanziamenti.

Sul Fondo per le Vittime dell’Amianto è stato confermato la realizzazione di un convegno pubblico, che cercheremo di realizzare prima possibile.

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (Amianto-documento-cgil-cisl-uil-15-ott2018.pdf)Documento Cgil, Cisl, UIL50 kB

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa