• Grandi temi
  • Ambiente, Energia, Salute e Sicurezza

Amianto. Le prestazioni economiche a favore delle vittime

Novembre 2018 - Prosegue l'impegno che la Cisl insieme alla Cgil e alla Uil sta portando avanti nella lotta contro l’amianto nell'ambito della vertenza nazionale. Continuano purtroppo ad essere oltre 3.000 le vittime dell’amianto in quasi tutti i settori. Per i mesotelioma nel 2013 il ReNaM, il Registro nazionale dei Mesotelioma ha registrato 1789 casi di cui il 70% di origine professionale. Per ogni mesotelioma ci sono altri tumori, in particolare quelli polmonari con un moltiplicatore pari a 1 – 1,5.

Il Fondo per le Vittime dell’Amianto erogherà prestazioni fino al mese di luglio del 2021 per i malati professionali, cioè riconosciuti dall’Inail e fino al mese di dicembre 2020 per i malati di mesotelioma, il tumore specifico dell’amianto, per causa familiare o ambientale, cioè NON professionali, non a causa di esposizione lavorativa. E’ opportuno che in tutti i posti di lavoro, nelle bacheche e con il volantinaggio, si porti a conoscenza dei lavoratori la disponibilità di queste prestazioni. 

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (Amianto-Locandina-prestazioni-FVA-2018-2021.pdf)Prestazioni del Fondo per le Vittime dell’Amianto125 kB

Stampa