• Grandi temi
  • Ambiente, Energia, Salute e Sicurezza

Amianto. Le prestazioni economiche a favore delle vittime

Novembre 2018 - Prosegue l'impegno che la Cisl insieme alla Cgil e alla Uil sta portando avanti nella lotta contro l’amianto nell'ambito della vertenza nazionale. Continuano purtroppo ad essere oltre 3.000 le vittime dell’amianto in quasi tutti i settori. Per i mesotelioma nel 2013 il ReNaM, il Registro nazionale dei Mesotelioma ha registrato 1789 casi di cui il 70% di origine professionale. Per ogni mesotelioma ci sono altri tumori, in particolare quelli polmonari con un moltiplicatore pari a 1 – 1,5.

Il Fondo per le Vittime dell’Amianto erogherà prestazioni fino al mese di luglio del 2021 per i malati professionali, cioè riconosciuti dall’Inail e fino al mese di dicembre 2020 per i malati di mesotelioma, il tumore specifico dell’amianto, per causa familiare o ambientale, cioè NON professionali, non a causa di esposizione lavorativa. E’ opportuno che in tutti i posti di lavoro, nelle bacheche e con il volantinaggio, si porti a conoscenza dei lavoratori la disponibilità di queste prestazioni. 

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (Amianto-Locandina-prestazioni-FVA-2018-2021.pdf)Prestazioni del Fondo per le Vittime dell’Amianto125 kB

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa