• Grandi temi
  • Ambiente, Energia, Salute e Sicurezza

Incontro Cisl con la delegazione di Fridays For Future Italia

Roma, 19 luglio 2019. Lo scorso 17 luglio presso la sede nazionale in via Po 21 abbiamo ricevuto una delegazione di 5 giovani (2 ragazze e 3 ragazzi) appartenenti al movimento Fridays For Future Italia, che si ispira a quanto avviato dalla giovane svedese Greta Thunberg. L’incontro si è svolto in un clima di estrema cordialità ed abbiamo coinvolto, oltre al nostro, anche altri Dipartimenti, fra cui l’internazionale con la presenza di Nino Sorgi e le Federazioni di categoria. Da parte di entrambe le delegazioni vi è stato un approccio molto rispettoso, dialogante, ed i giovani, pur non conoscendo la macchina “sindacato”, nello stesso tempo sembrano avere un’idea che il sindacato sia molto “potente” e quindi capace di dare un forte impulso alla lotta per il Clima. A livello nazionale la Cisl è stata la prima organizzazione che hanno incontrato, anticipata da un incontro locale con la nostra struttura di Torino. La delegazione, composta da studenti delle medie superiori e delle università provenienti da diverse città, ci è sembrata abbastanza rappresentativa di un mondo giovanile in fermento e molto sensibilizzato e mobilitato sul tema della lotta ai cambiamenti climatici; i giovani del movimento FFF Italia non sono apparsi strutturati in maniera ideologica, bensì molto aperti e interessati al dialogo e al confronto. Naturalmente hanno pochissima conoscenza del sistema organizzativo, funzionale e delle articolazioni del sindacato che li ha portati a formulare, in buona fede, almeno così ci è parso, richieste come la dichiarazione di sciopero generale per il clima nella giornata mondiale del loro sciopero del 27 settembre prossimo. La loro lettera aperta (v. allegato) è scritta in maniera coerente rispetto alle loro richieste ed è interessante in quanto mettono insieme la lotta ai cambiamenti climatici alla lotta per la giustizia sociale e per l’occupazione ed avanza la richiesta di partecipazione al loro sciopero globale di venerdì 27 settembre. Questo può creare un terreno positivo di confronto e di collaborazione. Il movimento Fridays For Future Italia è un movimento in crescita ed è molto interessante per noi della Cisl se mantiene questa connotazione non ideologica e non partitica e, come ci è sembrato nell’incontro, ha ancora un’organizzazione molto flessibile e fluida. Nel complesso i giovani sono sembrati certamente (e fortunatamente) idealisti (non potrebbe essere diversamente), ma anche molto concreti, evidenziando che abbiamo offerto loro l’acqua in bottigliette e bicchieri di plastica!!! In sintesi possiamo ritenere che il movimento del FFF Italia possa svolgere un ruolo importante se riuscirà ad offrire alla gioventù italiana degli stimoli e degli orizzonti di valori positivi come l’impegno ambientale per il rispetto e la salvaguardia della natura, del Creato e per la sensibilità sociale che dimostrano anche sui temi del lavoro e della lotta alle disuguaglianze. L’ultima assemblea organizzativa ha posto i giovani al centro della nostra attenzione. Per incontrarli, per parlare con loro dobbiamo riconoscere le loro sensibilità e raccogliere i loro ideali. Per la nostra organizzazione può essere quindi anche un’occasione per diventare un riferimento per i giovani ed il movimento se effettivamente in tutte le strutture della Cisl la questione Clima e la questione Ambientale assumono l’importanza strategica che meritano. Riteniamo quindi opportuno che tutte le strutture territoriali prendano contatto con i loro referenti locali e rimaniamo a disposizione per dare tutte le necessarie indicazioni. Infine, sempre durante l’incontro con i giovani di FFF Italia, abbiamo tenuto a sottolineare che anche la CSI-ITUC, la Confederazione Sindacale Internazionale, ha dichiarato la settimana di mobilitazione di tutti i sindacati del mondo per la settimana che va dal 20 al 27 settembre (ved. allegati) in occasione della riunione straordinaria sul clima convocata a New York il 23 settembre prossimo dal Segretario Generale dell’ONU. Su tale iniziativa della CSI-ITUC a breve convocheremo un incontro ad hoc delle nostre strutture.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa