Affitti: canoni giù a causa del Covid-19

Calano i canoni degli affitti nel 2020. È quanto emerge da una indagine svolta dal portale SoloAffitti. La pandemia da Coronavirus ha determinato un vero e proprio sconvolgimento dello scenario di mercato nelle principali città del paese, mettendo fine ad una crescita che si attestava stabilmente da 5 anni.

Tra le principali cause della contrazione della richiesta di abitazioni in affitto, con diretta conseguenza di avere un’offerta decisamente più abbondante degli scorsi anni e quindi della diminuzione del canone, la diffusione della didattica a distanza e dello smartworking. Regge bene, invece, la richiesta residenziale “classica”, quella delle famiglie, che beneficia anzi di canoni di affitto più accessibili.

Diverso lo scenario che si presenta nelle città di minori dimensioni ed in provincia, dove il mercato rimane più ancorato alle logiche degli scorsi anni. In queste realtà infatti assistiamo ad un calo dei canoni molto più contenuti (o, in alcuni casi, incremento dei valori) a fronte di un’offerta di abitazioni da affittare non adeguata rispetto alla richiesta

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (affitto-mercato-locazione-canone-contratto-emergenza-sanitaria-covid_img.png)Affitti232 kB

Stampa