Bonus edilizia, mobili ed elettrodomestici - La guida sulle detrazioni fiscali previste dalla legge di stabilità 2017

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato le guide che contengono le numerose novità previste dalla legge di stabilità 2017 sul bonus fiscale per gli interventi di ristrutturazione edilizia, l’acquisto di mobili, elettrodomestici e misure antisismiche.
Si tratta di utili vademecum per conoscere le regole, le modalità ed i requisiti che consentono di accedere alle detrazioni previste.
Per quanto riguarda gli interventi di ristrutturazione edilizia, vengono confermate fino al 31 dicembre 2017, le detrazioni Irpef del 50% con un limite massimo di spesa di 90.000 euro per unità immobiliare.
La legge di stabilità ha previsto anche la proroga della detrazione del 50% per l’acquisto dei mobili e dei grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), finalizzati all’arredo degli immobili oggetto di ristrutturazione. Per questi acquisti sono detraibili le spese documentate e sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2017. Dal 2017, tuttavia, la detrazione è consentita solo se l’intervento di ristrutturazione edilizia è iniziato non prima del 1° gennaio 2016.
Infine, riguardo alle spese sostenute per interventi di adozione di misure antisismiche, la nuova finanziaria ha previsto, oltre alla proroga delle detrazioni fino al 31 dicembre 2021, nuove e più specifiche regole per poterne usufruire, differenziandole a seconda del risultato ottenuto con l’esecuzione dei lavori, della zona in cui si trova l’immobile e della tipologia di edificio.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.