Affitti calmierati. Pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto che regolamenta gli accordi tra proprietà e inquilini

E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del ministero delle Infrastrutture e Trasporti che regolamenta gli accordi territoriali tra le associazioni della proprietà edilizia e degli inquilini in merito ai contratti a canale calmierato. Una novità di particolare rilievo, visto che viene rinnovata la Convenzione dopo ben 13 anni, ma che rimane fine a se stessa se non viene accompagnata da una solida politica abitativa che risponda alle esigenze della domanda. Infatti, questa novità non porterà effetti positivi sugli affitti a canone calmierato finché non verranno varate misure indispensabili come:

  •  Il rifinanziamento del fondo affitti completamente azzerato nel biennio 2016-2017;
  • la rimodulazione del sistema di detrazioni, introducendo un limite alla tassazione patrimoniale Imu-Tasi;
  • la stabilizzazione della cedolare secca al 10% per gli affitti a canale concordato;
  • l’introduzione di nuove regole per i contratti agevolati, transitori e per gli studenti universitari.

In allegato i moduli di richiesta pe gli affitti concordati

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa