• Grandi temi
  • Europa - Mondo - Politiche migratorie

Contributo permesso di soggiorno: nessun pagamento, lo stabilisce una Sentenza Consiglio di Stato

Si è finalmente conclusa la vicenda inerente il contributo economico per il rilascio e rinnovo del permesso di soggiorno richiesto alle cittadine e ai cittadini stranieri presenti nel nostro Paese. Il Ministero dell’Interno, con apposita circolare, ha reso nota l’attesa Sentenza del Consiglio di Stato - n. 4487/2016 - che, di fatto, stabilisce che gli stranieri interessati al rilascio e al rinnovo del permesso di soggiorno non dovranno assolvere al pagamento degli importi previsti dall’articolo 5, comma 2-ter, del TUI, fermo restando l’obbligo del versamento relativo al costo del permesso di soggiorno elettronico.
Ciò ovviamente vale anche per tutte le richieste in fase di istruttoria o in attesa di consegna del titolo.
Soddisfatta la Cisl per questa decisione del Consiglio di Stato, che chiude definitivamente e in maniera positiva una vicenda che nel suo percorso, tra abolizioni e sospensioni, aveva creato diversi dubbi interpretativi e non poche difficoltà di applicazione.

Per i dettagli operativi: www.inas.it 

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (Allegato 2 - Messaggio INAS - Contributo PS - Sentenza CDS .pdf)Nota Inas Cisl303 kB
Scarica questo file (Allegato 1 - Circ Min Int 27 ott 2016 e Sentenza Consiglio .pdf)Circolare Ministeriale4590 kB

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa