• Grandi temi
  • Servizi, terziario e agroalimentare

Codice Appalti. La lettera di Infrazione inviata dalla UE al Governo italiano

Febbraio 2019 - La lettera inviata dalla Commmissione Europea al Governo Italiano il 24 Gennaio 2019, dove vengono contestati alcuni articoli inseriti nel Codice degli Appalti, aprendo così una procedura di infrazione. Dopo una attenta lettura, la Cisl esprime preoccupazione per i contenuti della missiva, che rischierebbero una invasione del malaffare e il non rispetto dei diritti dei lavoratori.

I capitoli che destano preoccupazione preoccupazione  nella Cisl, riguardano la regolamentazione del subappalto, dove si evidenzia un ricorso anche superiore al limite attuale del 30%; oppure, quando si contesta la possibile esclusione automatica di una impresa alla partecipazione di una procedura di appalto che “abbia commesso violazioni gravi definitivamente accertate in materia di obblighi relativi al pagamento di imposte, tasse, o contributi previdenziali” se non stabilita da una decisione giudiziaria definitiva, mettendo in seria discussione il funzionamento del Documento Unico di Regolarità Contributiva ed il principio della giusta e corretta retribuzione.

Il ricorso estremo del subappalto rischia poi di non mantenere quei principi di legalità, trasparenza, sicurezza, garanzia per i lavoratori, competitività e qualificazione delle imprese.

A tal fine la Cisl si attiverà per rendere operativo quanto previsto dall’art. 212 del vigente Codice degli Appalti, ovvero la costituzione della Cabina di Regia presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, ad oggi mai insediata, prevista proprio per individuare collettivamente le possibili soluzioni.

 

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (Lettera-UE-Infrazione.pdf)Lettera UE540 kB

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa