XXV Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. La Cisl aderisce alla campagna di LIbera e Avviso Pubblico sui social. Furlan: "Mai dimenticare chi si batteva per la giustizia, la legalità, il bene comune"

Mafie21 marzo 2020 -  “Oggi ricordiamo tutte le vittime innocenti delle mafie. Non dobbiamo mai dimenticare le vite stroncate, le sofferenze di chi si batteva per la giustizia, la legalità, il bene comune. Anche in questo momento difficile per il paese La Memoria e l'Impegno non si fermano”. Lo scrive su twitter la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, in occasione della XXV Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie promossa da Libera e Avviso Pubblico a cui ha aderito anche la Cisl.

 

La leader della Cisl partecipa oggi alla campagna social in occasione della Giornata della Memoria e dell’ Impegno che si svolge senza manifestazioni pubbliche, postando simbolicamente sul proprio profilo il nome di Piersanti Mattarella, assassinato dalla mafia a Palermo 40 anni fa.La Cisl aderisce alla campagna social promossa da Libera per la Giornata di commemorazione delle vittime innocenti di mafia, il prossimo 21marzo. Con l'iniziativa si vuole creare un racconto di memoria collettiva, con i volti e i nomi delle vittime innocenti delle mafie.

Per partecipare alla campagna sarà sufficiente pubblicare sui social, sabato 21 marzo, la propria foto con un cartello contenente il nome della vittima che si vuole ricordare e un fiore.

Su facebook sarà possibile cambiare l’immagine del profilo e aggiungere la cornice predisposta. Per gli altri social (instagram e twitter) basterà postare la foto con cartello e fiore.

Per motivi di sicurezza sanitaria e per i rischi causati dalla presenza del Coronavirus sul territorio nazionale la 25^ edizione della manifestazione per la “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”, che si sarebbe dovuta svolgere a Palermo il 21 marzo, è stata posticipata al 23-24 ottobre prossimi.

Stampa