1. Home
  2. »
  3. Notizie
  4. »
  5. Categorie ed Enti CISL
  6. »
  7. Istruzione. Gissi (Cisl Scuola) su Patto:...

Istruzione. Gissi (Cisl Scuola) su Patto: “Ci sono le premesse per avviare una stagione nuova”

Pubblicato il 20 Mag, 2021

“Non sono importanti solo gli obiettivi indicati nel Patto, conta molto anche l’indicazione del metodo con cui il Ministro e il Governo si impegnano a perseguirli: coinvolgimento delle parti sociali, confronto, condivisione di strategie e percorsi. In questo senso si può parlare di una svolta, da tempo segnalata come auspicabile e necessaria”. Così la Segretaria generale della Cisl Scuola, Maddalena Gissi, sulla firma del Patto Governo – sindacati. “Che la firma sia avvenuta a palazzo Chigi è un buon segno, perché indica la volontà di porre i temi dell’istruzione al centro dell’azione complessiva del Governo. Ora – osserva – ci sono davvero le premesse per avviare una stagione nuova, di crescita degli investimenti sul sistema scolastico, riconoscendone la valenza strategica per l’intero Paese. Dev’essere anche l’occasione per dare finalmente al personale della scuola un riconoscimento più giusto e adeguato del suo lavoro sotto ogni profilo. Il rinnovo del contratto dovrà andare in questa direzione.
Sono purtroppo ancora presenti, in Italia, situazioni di disagio socio economico segnate anche da un livello preoccupante di abbandono e dispersione scolastica: l’emergenza pandemica le ha rese più evidenti, consegnandoci l’immagine di una Paese troppo segnato da squilibri e disuguaglianze, in cui si registrano aree di diffusa povertà educativa. Serve su tutto questo un’efficace azione di contrasto, che risponde a un preciso interesse dell’intera comunità nazionale e che trova nel sistema pubblico di istruzione, di cui il Patto afferma la centralità, uno strumento fondamentale e una risorsa decisiva su cui far conto” conclude la Segretaria generale della Cisl Scuola.

Condividi