1. Home
  2. »
  3. Notizie
  4. »
  5. Dai Territori
  6. »
  7. Dai Territori > Toscana
  8. »
  9. Toscana. Fermiamo la strage nei luoghi...

Toscana. Fermiamo la strage nei luoghi di lavoro”, domani mercoledì 26 maggio flash mob Cgil-Cisl-Uil in piazza Signoria a Firenze. Interverranno lavoratori, sindacalisti, Rls e il sindaco Nardella

“Fermiamo la strage nei luoghi di lavoro”: è lo slogan della mobilitazione nazionale lanciata da Cgil-Cisl-Uil per la sicurezza sul lavoro. Dopo le assemblee nei luoghi di lavoro la scorsa settimana, questa settimana sono in programma presìdi nei territori (presidio nazionale a Roma il 28 maggio davanti al Parlamento). A Firenze (dove ieri è avvenuto l’ennesimo incidente in un cantiere in viale Lavagnini) è in programma un flash mob domani mercoledì 26 maggio in piazza Signoria di fronte a Palazzo Vecchio, dalle ore 9:30 alle ore 11. In occasione del flash mob, lavoratori, lavoratrici, delegati e delegate indosseranno simbolicamente un dispositivo di protezione, con abbigliamento identificativo del settore di appartenenza. Interverranno alla manifestazione alcuni Rls (rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza) e parleranno la segretaria generale di Cgil Firenze Paola Galgani, il segretario generale di Cisl Firenze-Prato Roberto Pistonina e il cooordinatore Uil area fiorentina Leonardo Mugnaini. In programma anche l’intervento del sindaco Nardella. Nell’occasione, si illustreranno i numeri sulle ispezioni e sugli incidenti sul lavoro. Dal 24 al 28 maggio Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil Firenze hanno indetto un’ora di sciopero alla fine di ogni turno di lavoro, per sensibilizzare sui temi della sicurezza sul lavoro.

Condividi