Salute e sicurezza. Incidente Livorno: "Non si può continuare a morire di lavoro!" Sciopero di 8 ore e fiaccolata cittadina

LivornoRoma, 29 marzo 2018. "Ancora una tragedia sul lavoro. La morte dei due operai al porto di Livorno è un fatto grave che addolora tutti. Ora basta. Non si può continuare a morire di lavoro. Il primo maggio sarà una giornata di lotta e di denuncia forte. Sicurezza e salute sono una questione nazionale". Così  la Segretaria Generale Cisl, Annamaria Furlan, sull'esplosione nel porto di Livorno dove hanno perso la vita due operai.
Ed oggi Cgil Cisl Uil hanno proclamato uno sciopero generale cittadino di 8 ore oggi ed una fiaccolata che partirà da Piazza della Repubblica alle ore 21, a Livorno.

“Non possiamo andare avanti così. Morire sul lavoro è una barbarie che deve finire e per questo non basta piangersi addosso, ma bisogna mettere in campo tutti gli accorgimenti previsti, sempre ! Confidiamo nella magistratura che faccia piena luce sull’accaduto e che in tempi brevi individui le responsabilità.” Il commento di Stefano Boni, Segretario della Fit Toscana. “Esprimiamo sincere condoglianze ai familiari degli operai coinvolti e vicinanza ai colleghi e a tutti gli addetti che sono accorsi sul posto per prestare i primi soccorsi.  Le imprese, le istituzioni, tutti i soggetti preposti non devono mai dimenticarsi, nemmeno per un minuto, di mettere al centro della loro attenzione la sicurezza nei luoghi di lavoro. Per non continuare a piangere morti, come siamo costreti a fare oggi".
 

“Siamo addolorati e mortificati per quanto successo" dichiara il segretario generale della Cisl Toscana, Riccardo Cerza sottolineando che "la grande battaglia è quella per promuovere la cultura della sicurezza. Non basta un corso di poche ore o qualche dispensa da leggere quando si inizia a lavorare. Serve una formazione strategica, vera e costante; a cominciare dalle scuole. Chiederemo per questo alla Regione di rivolgere un invito forte agli istituti superiori toscani, accompagnato anche da risorse per progetti specifici, affinché prevedano, soprattutto per i professionali e tecnici, un corso specifico sulla sicurezza. Su questo impegno – conclude - chiediamo che tutti facciano il massimo. Di fronte al valore supremo della vita non ci possono essere resistenze o pigrizie, non c’è profitto o ruolo da difendere che tenga, se vogliamo ancora poterci chiamare uomini”.

 

Leggi anche:

Primo Maggio. A Prato quest'anno la festa del lavoro. Al centro il tema della salute e della sicurezza. Furlan:  Primo Maggio. A Prato quest'anno la festa del lavoro. Al centro il tema della salute e della sicurezza. Furlan: "Non si può continuare a morire di lavoro"
30 Aprile 2018 - "Non si può continuare a morire di lavoro. Lo diremo domani a Prato ed in tutte le piazze italiane". E' quanto torna a ribadire la...
Incidente Livorno. Femca Cisl: Incidente Livorno. Femca Cisl: "Inaccettabile piangere ancora vittime sul lavoro. Maggiori controlli e sicurezza per tutti"
29 Marzo 2018 - "È inaccettabile piangere ancora vittime sul lavoro. Occorre investire maggiormente in controlli e formazione sulla sicurezza,...
Salute e sicurezza.  Furlan: Salute e sicurezza. Furlan: "Pasqua funestata da un'altra inaccettabile tragedia sul lavoro"
1° aprile 2018. "Esprimiamo il nostro più profondo cordoglio per gli operai deceduti oggi a Treviglio. Il giorno di Pasqua e' stato funestato da un...
Salute e sicurezza.  Furlan: Salute e sicurezza. Furlan: "Una tragedia continua che colpisce centinaia di famiglie. La sicurezza sul lavoro sia la priorità del paese"
5 Aprile 2018 - Dopo la settimana pasquale funestata dagli incidenti sul lavoro e ad appena due giorni dall'incidente avvenuto a Marghera dove un...
Sicurezza sul lavoro. Furlan: “Condizione essenziale in una società civile” Sicurezza sul lavoro. Furlan: “Condizione essenziale in una società civile”
Roma, 28 Aprile 2018 - "La sicurezza sul lavoro e la tutela della salute sono diritti essenziali in tutti i paesi del mondo”. Lo scrive sul suo...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa