Contratti. Siglato il rinnovo per scuola e università. "Una bella notizia per tutto il Paese ed una svolta positiva per le relazioni sindacali"

scuolaprofessoreRoma, 19 aprile 2018. "È una svolta positiva per il mondo della scuola, della ricerca, dell'università e dell'alta formazione artistica e musicale, la firma definitiva oggi all'Aran del nuovo contratto di lavoro. Ma è anche un segnale importante per il futuro del nostro paese, in una stagione in cui abbiamo bisogno di scommettere sul sistema formativo e sui giovani". Lo sottolinea la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, commentando la sigla del contratto del comparto istruzione.
"Questo contratto segna la chiusura di una situazione di incredibile stallo nelle relazioni sindacali, durata ben nove anni. È la riconquista di uno strumento di tutela delle condizioni di lavoro, dopo un lungo periodo di blocco delle retribuzioni e di riduzione degli spazi di partecipazione e di contrattazione. Ecco perché questo rinnovo rappresenta un atto di grande valenza "politica" per i risvolti che avrà per un milione e duecentomila lavoratrici e lavoratori italiani cui viene affidato un ruolo sociale delicatissimo".
Per Furlan "si sono poste le basi per una nuova stagione di contrattazione e di diritti per restituire dignità e centralità, prima ancora che risorse economiche importanti, ai tanti lavoratori del mondo della conoscenza che hanno sempre e comunque garantito, con innegabili sacrifici, che il sistema educativo e formativo andasse avanti in questi lunghi anni di crisi. Ma la firma di questo contratto deve innanzitutto trainare in un percorso virtuoso tutto il comparto dell'istruzione e della formazione, un mondo colpevolmente dimenticato dalla politica e da uno Stato datore di lavoro poco attento ai suoi dipendenti".

Come si fa a non cogliere l’importanza di questo rinnovo contrattuale? Non c’è solo il dato del troppo tempo trascorso dal precedente rinnovo, questo contratto diventa un punto fermo e chiaro di riferimento in una situazione di perdurante incertezza politica". Questo il commento del Segretario confederale Cisl, Ignazio Ganga, firmatario, insieme alla Segretaria generale della Federazione Cisl Scuola, Università, Ricerca Maddalena Gissi, del contratto della Scuola. "Non è poco, -prosegue Ganga-  ed è una chiara dimostrazione di quanto sia importante salvaguardare e valorizzare gli spazi di autonomia dell’azione sindacale. Per la Cisl a questo contratto deve fare riscontro anche una rinnovata attenzione da parte della politica per settori di valenza strategica per il Paese. Ma è sul versante contrattuale che continueremo ad agire con forte determinazione: in vista di una nuova, imminente stagione di rinnovi, ma soprattutto valorizzando al massimo gli spazi che con questo contratto abbiamo riconquistato alle relazioni sindacali”. 

“È una bella giornata: firmato il contratto, che finalmente potrà diventare operativo in tutti i suoi effetti, a partire da quelli economici, mentre alle elezioni per le RSU si profila ancora una volta una larga partecipazione al voto. C’è un intreccio significativo tra il rinnovo delle rappresentanze e questo contratto, che rilancia a tutti i livelli le relazioni sindacali. Una svolta positiva che attendevamo da tempo”. Ha commentato  Maddalena Gissi, subito dopo la firma definitiva del contratto, avvenuta all’ARAN. “Sono convinta che sia stato fatto con questo contratto un ottimo lavoro, che è anche frutto di un preciso modo di intendere l’azione sindacale: ancoraggio ai valori, visione lunga e nello stesso tempo realismo e concretezza. Di questo hanno bisogno le persone che rappresentiamo, non di vuota e inconcludente demagogia”.
“Come si fa a non cogliere l’importanza di questo rinnovo contrattuale? Non c’è solo il dato del troppo tempo trascorso dal precedente rinnovo, questo contratto diventa un punto fermo e chiaro di riferimento in una situazione di perdurante incertezza politica. Non è poco, ed è una chiara dimostrazione di quanto sia importante salvaguardare e valorizzare gli spazi di autonomia dell’azione sindacale. Per la CISL a questo contratto deve fare riscontro anche una rinnovata attenzione da parte della politica per settori di valenza strategica per il Paese. Ma è sul versante contrattuale che continueremo ad agire con forte determinazione: in vista di una nuova, imminente stagione di rinnovi, ma soprattutto valorizzando al massimo gli spazi che con questo contratto abbiamo riconquistato alle relazioni sindacali”. 

Leggi anche:

Scuola. Furlan: Scuola. Furlan: "Fondamentale per la ripresa economica del Paese. Dobbiamo recuperarne dignità e valore sociale"
http://www.youtube.com/watch?v=BebQibt6wvc Roma, 13 aprile 2018. “La scuola è momento altamente democratico che insegna a vivere in comunit...
Elezioni RSU. Al via la campagna per il rinnovo nel Pubblico Impiego, Scuola, Università e Ricerca. Elezioni RSU. Al via la campagna per il rinnovo nel Pubblico Impiego, Scuola, Università e Ricerca. "La persona e la dignità del lavoro sempre al centro"
Roma, 12 aprile 2018. "Il rinnovo delle Rrsu del Pubblico Impiego, delle scuola, dell'università e della ricerca sarà uno straordinario momento di...
Elezioni RSU. Furlan: Elezioni RSU. Furlan: "Negoziare nei posti di lavoro è il metodo migliore per cambiare pubblico impiego, scuola, università, ricerca"
http://www.youtube.com/watch?v=yjFJH182x1M16 aprile 2018- "Abbiamo bisogno di una Cisl forte che sappia contrattare e che in ogni luogo di lavoro...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa