Umbria/Terremoto. Cgil, Cisl, Uil: "Vicinanza e solidarietà alle popolazioni colpite"

Perugia, 24 Agosto 2016 - "Tanta paura, ma pochi danni in Umbria, fatta eccezione per alcuni crolli nella zona di Norcia, dopo il forte terremoto che nella notte ha colpito il centro Italia. Al contrario, purtroppo, è drammatica la situazione a pochissimi chilometri dal confine umbro". Così Cgil, Cisl e Uil regionali esprimono "profondo cordoglio per le vittime, vicinanza e solidarietà alle popolazioni dei comuni più duramente colpiti dal sisma, soprattutto nel Lazio e nelle Marche".
"Le strutture delle tre organizzazioni sindacali -si legge in una nota- sono a totale disposizione per offrire ai lavoratori e alle popolazioni dei territori confinanti colpiti l'aiuto e gli strumenti di sostegno che si riterranno necessari".

www.cislumbria.it

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.