"Medici e infermieri eroi del dovere come Falcone e Borsellino", di Annamaria Furlan, 'Il Dubbio' del 22 maggio 2020

Furlan2"Abbiamo aderito con convinzione all'appello di Maria Falcone di accomunare quest'anno il ricordo commosso delle vittime della strage di Capaci con la profonda gratitudine per il lavoro degli uomini e delle donne che si sono prodigati senza sosta in questi mesi per aiutare il Paese, facendo il loro dovere, raccogliendo proprio l'esempio dei giudici Falcone e Borsellino. (...) Come già era accaduto negli anni tragici del terrorismo ci fu un sentimento collettivo di rivolta delle coscienze nei confronti del ricatto mafioso (...) Fu un momento di grande unità del popolo italiano, di riscatto morale, di impegno civico e sociale, lo stesso sentimento che abbiamo vissuto in queste settimane di emergenza sanitaria". 

Leggi anche:
"Stimolare le coscienze, pensare alla crescita sociale nel nome di Falcone", di Annamaria Furlan 'La Sicilia"

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (il dubbio1.pdf)Il Dubbio377 kB

Stampa