"Recovery, il governo dialoghi. Le parti sociali vanno coinvolte". Intervista a Luigi Sbarra, 'Il Mattino' del 3 aprile 2021

Sbarra 3"Le parti sociali e, per quel che ci riguarda, il sindacato devono essere coinvolte in maniera chiara nella governance del "Recovery Plan".  Nn basta dialogare solo con le Regioni. Ecco perchè la Cisl si augura che subito dopo Pasqua si avvii una fase di confronto vero a Palazzo Chigi con il premier Draghi e il Governo, con lo stesso spirito che ci ha portato qualche settimana fa alla firma del patto per l'innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale". (...) “Il Recovery Plan può e deve diventare davvero una opportunità straordinaria di ricostruzione e di rilancio del paese”. (...) "Bisogna mettere al centro degli obiettivi del Recovery Plan un grande piano nazionale per l’occupazione, puntando al lavoro stabile e di qualità delle donne e dei giovani, con una politica fiscale e contributiva che favorisca la stabilizzazione dei tanti precari e le nuove assunzioni, accompagnati a nuovi meccanismi di apprendistato. E poi bisogna intervenire sui servizi sociali, evitando che le donne lascino il lavoro dopo il primo figlio”.

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (il mattino.pdf)Il Mattino389 kB

Stampa