• Grandi temi
  • Ambiente, Energia, Salute e Sicurezza

Patto per la Ricerca: rafforzare la collaborazione tra istituzioni, sindacati e imprese per rilanciare l’economia italiana in chiave sostenibile

Il 23 ottobre il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha invitato le parti sociali e i rappresentanti degli enti di ricerca e dell’alta formazione a condividere un Patto per la Ricerca il cui obiettivo è quello di impegnare il sistema produttivo e della ricerca italiani a fare sinergia e collaborare più strettamente per rilanciare l’economia italiana in chiave sostenibile e creare sviluppo e innovazione.
Alla presenza del Presidente della Camera Fico e del Ministro Fioramonti abbiamo illustrato come CISL le nostre priorità, prime fra tutte maggiori investimenti pubblici, per aumentare la percentuale del Pil destinata al sistema della ricerca, e valorizzazione del capitale umano impiegato nelle attività di ricerca che purtroppo non trova nel nostro Paese opportunità occupazioni all’altezza del livello di specializzazione. Questo spreco di capitale umano è una delle cause dell’arretratezza del nostro sistema economico e industriale in termini di innovazione e trasferimento tecnologico. 
Il Patto per la Ricerca, se adeguatamente finanziato, sarà un buon punto di partenza per avviare finalmente un nuovo corso e creare un sistema di alleanze, sinergie, reti tra imprese, lavoratori, sistema dell’alta formazione e della ricerca per rilanciare l’economia italiana e l’occupazione in chiave sostenibile, nel rispetto dell’ambiente e della salute e sicurezza dei lavoratori.

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (PATTO PER LA RICERCA.pdf)Patto per la Ricerca286 kB
Scarica questo file (InterventoColombini23_ottobre19.pdf)Considerazioni della Cisl72 kB

Stampa