• Grandi temi
  • Fisco e previdenza

Previdenza. L'accordo Governo Cgil, Cisl, Uil. Nota esplicativa,Volantone e Campagna informativa

28 Settembre 2016 - I tre Segretari generali di Cgil, Cisl,e Uil, il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti ed il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Tommaso Nannicini hanno siglato il verbale di accordo sulle modifiche al regime pensionistico da introdurre nella legge di stabilità, in occasione del tavolo conclusivo sulla previdenza. Per la Cisl l'intesa raggiunta fra il sindacato confederale e il Governo "migliora, con soluzioni concrete il sistema previdenziale italiano, pur all’interno degli stretti vincoli di finanza pubblica e degli impegni assunti dall’Italia nei confronti dell’Unione europea sulla sostenibilità della spesa pensionistica, posti fin dall’avvio del confronto.

Erano tanti anni che il sindacato non concludeva un’intesa sulla previdenza con il Governo che acquisisce risultati importanti per milioni di persone - giovani, lavoratori, lavoratrici e pensionati - senza ridurre i diritti e le tutele di altri. Anche se non c’è una soluzione immediata per tutte le questioni che il sindacato aveva posto all’attenzione di Governo e Parlamento, con la piattaforma unitaria “Cambiare le pensioni - Dare lavoro ai giovani”, vengono previste tante misure positive, che offrono risposte eque e concrete che contribuiscono a ridurre il disagio di una parte significativa del mondo del lavoro e dei pensionati, rafforzando quel patto intergenerazionale che molti detrattori, nelle scorse settimane, avevano descritto in frantumi.

L’intesa definisce non solo i contenuti delle misure che troveranno posto nella legge di stabilità per il 2017 ma indica l’insieme delle materie che verranno affrontate, nel proseguo del confronto che continuerà per analizzare e discutere una serie di ipotesi di soluzione già individuate nel corso dei lavori del tavolo tecnico: la flessibilità nel pensionamento, modalità differenziate in base alle diverse attività lavorative per l’adeguamento all’aspettativa di vita dei requisiti pensionistici e dei coefficienti di trasformazione per il calcolo della pensione contributiva, l’adeguatezza delle pensioni e lo sviluppo della previdenza complementare.

L’accordo valorizza il ruolo ed il contributo del sindacato confederale alle scelte economiche e sociali del Paese, e premia anche il paziente lavoro di tessitura dei rapporti fra il Governo e le altre Organizzazioni sindacali, svolto nei mesi scorsi dalla nostra Segretaria generale".

 

 

Leggi anche:

Accordo pensioni.  Furlan: Accordo pensioni. Furlan: "Una svolta politica, culturale, in controtendenza rispetto al clima di divisione persistente nel paese"
"L'intesa tra il Governo ed i sindacati sulla previdenza apre una nuova fase nel rapporto tra la politica ed i corpi intermedi dopo anni di '...
Pensioni. La Campagna informativa Cisl Pensioni. La Campagna informativa Cisl
Roma, 28 ottobre 2016. Rivalutazione delle pensioni, settima ed ultima scheda della Campagna informativa accordo governo-sindacati siglato il 28...
Pensioni: i punti dell'accordo Pensioni: i punti dell'accordo
http://www.youtube.com/watch?v=kE83sxU50_U Il video fa parte della Campagna informativa della Cisl sull'accordo Governo-sindacati siglato il 28...
Pensioni. Incontro Governo -sindacati. Furlan: Pensioni. Incontro Governo -sindacati. Furlan: "Confermato il metodo vincente che ci ha portato all'accordo del 28 settembre scorso"
  Roma, 21 Febbraio 2017 -  "Confermato il metodo che ci ha portato al verbale di accordo, un metodo positivo e vincente". Così la...

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (Nota-esplicatica-Cisl-accordo-previdenza-28sett2016.pdf)Nota esplicativa Cisl1078 kB
Scarica questo file (Volantone-esplicativo-accordo-previdenza.pdf)Il Volantone esplicativo610 kB

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa