• Grandi temi
  • Politiche di genere e giovani

Organismi di Parità e Jobs Act

Sulla Gazzetta Ufficiale n° 221 del 23 settembre 2015 è stato pubblicato il decreto legislativo n°151 (in vigore dal 24 settembre) legato al “Jobs Act” recante “Disposizioni di razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese e altre disposizioni in materia di rapporto di lavoro e pari opportunità” che, agli artt. 27–42, contiene diverse novità relative al “Comitato Nazionale per l’attuazione dei principi di parità di trattamento ed uguaglianza di opportunità tra lavoratori e lavoratrici” istituito presso il Ministero del Lavoro con L. 125/1991 e alla Rete delle Consigliere/i di Parità nelle sue diverse articolazioni, nazionale, regionali e provinciali.
Come Cisl non abbiamo mai espresso contrarietà rispetto agli obiettivi di razionalizzazione e semplificazione complessiva degli Organismi di Parità ma nello stesso tempo abbiamo sempre sottolineato il rischio che ‐ soprattutto in assenza di un Ministro delle Pari Opportunità ‐ i tagli sistematici alle risorse destinate alle pari opportunità e alla progettazione di azioni positive (ex L.125/1991), i ritardi e i ridimensionamenti nella composizione e nelle funzioni degli stessi Organismi potessero indebolirne l’azione e l’efficacia.
In questo senso prendiamo atto della scelta di rimettere alle disponibilità dell’’Ente territoriale di pertinenza “l’eventuale retribuzione dei permessi...” delle consigliere/i di parità con l’auspicio che tale decisione non finisca per compromettere di fatto l’importante azione di presidio e l’attività di contrasto alle discriminazioni da parte delle stesse Consigliere impegnate sul territorio. A riguardo monitoreremo con attenzione gli effetti che la riorganizzazione e gli interventi messi in atto produrranno nel tempo nella speranza che gli stessi non determinino una battuta di arresto sulle politiche di parità e pari opportunità tra uomini e donne sul lavoro di cui il Paese ha invece bisogno e la stessa Europa raccomanda di rafforzare.

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (Nota_Commento_DecretoJA.pdf)Nota Cisl al Decreto Attuativo JA151152 kB
Scarica questo file (decretoattuativoJA151.pdf)Il testo del Decreto n.1511808 kB

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa