Marche/Terremoto. Cgil, Cisl, Uil regionali: "Commossa vicinanza alle comunità e alle famiglie colpite, tutela del lavoro, continuità nella solidarietà nelle prossime settimane"

24 Agosto 2016 - In relazione al gravissimo sisma che ha colpito la scorsa notte le aree interne comprese tra Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo, Cgil, Cisl, Uil Marche esprimono "profonda e commossa vicinanza alle comunità locali e alle famiglie colpite" auspicando "che l’azione dei soccorritori per salvare persone disperse sia incisiva e fruttuosa".

"Come organizzazioni sindacali  - annunciano in una nota congiunta i Segretari generali Roberto Ghiselli, Stefano Mastrovincenzo, Graziano Fioretti- ci siamo messi a disposizione delle istituzioni, a partire dalla Regione Marche, per ogni eventuale esigenza in cui si potesse ravvisare un' utilità del nostro impegno e del nostro apporto. Stiamo verificando anche eventuali bisogni di tutela del lavoro, nel caso ci fossero strutture produttive colpite nell’area interessata.
Nelle prossime settimane, analogamente a quanto accaduto in altre drammatiche situazioni, come Cgil Cisl Uil ci attiveremo per iniziative di solidarietà e sostegno alle popolazioni dei territori colpiti, nella convinzione che, oltre alla massima efficienza nei soccorsi immediati, serva un'azione solidale continua nel tempo".

Dove e come aiutare: 

Servono, in zone vicine all'epicentro:
Acqua,
Coperte,
Salviettine umidificate,
Piatti, posate, bicchieri e tovaglioli di carta

Punto di raccolta: 'Fuoriluogo' dalle 15:30, presso il Centro Commerciale Ipercoop Città delle Stelle (Viale invalidi e mutilati del lavoro, 106, 63100 Ascoli Piceno). Fuoriluogo è solo un punto di raccolta e i generi di prima necessità che verranno reperiti poi verranno consegnati direttamente dalla Cartias al centro di accoglienza di Accumoli

Ad Ancona la raccolta beni di prima necessità presso la Casa delle culture di Vallemiano è prevista al momento solo per oggi e domani (dalle 10 alle 20). I beni vengono prelevati e consegnati dalla protezione civile.

La Croce Verde di Macerata, sede di Viale Indipendenza, aperta tutto il giorno per la raccolta beni di prima necessità, chiede:
-Indumenti nuovi ( nei luoghi terremotati non hanno modo di lavare )
- Lenzuola e coperte
- Medicinali, pannolini per bambini, donne e anziani, dentifrici, spazzolini, cerotti, bende, prodotti per l’igiene personale,mascherine anti-polvere,guanti usa e getta
-Acqua, alimenti a lunga scadenza, alimenti per bambini.

I volontari della Croce Verde Macerata sono già sui territori colpiti dal terremoto con due ambulanze e ogni giorni si recheranno nelle aree terremotate con quanto raccolto

 Punti  di raccolta pro terremotati a Falconara Marittima

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.